Ottimo riscontro per il primo Festival della Salamora, tradizioni che fanno bene al territorio

Ottimo riscontro per il primo Festival della Salamora, tradizioni che fanno bene al territorio

BELVEDERE OSTRENSE – Dopo quasi 2 anni di assenza siamo tornati ad una sorta di normalità con il “Festival della Salamora di Belvedere”, prima edizione di questa manifestazione, fortemente legata a “Vecchi Sapori D’Autunno“, che si è svolta domenica scorsa. La Pro Loco di Belvedere Ostrense, organizzatrice, era fiduciosa ma non sapeva come la gente avrebbe risposto dopo tutto questo periodo di inattività ed è rimasta piacevolmente colpita dalle numerose presenze. Tanti gli appuntamenti per tutti i gusti: il convegno sulla salamora, l’annullo filatelico, le visite guidate alla scoperta del paese, la mostra pittorica, gli spettacoli con artisti di strada, il tutto seguendo i protocolli di sicurezza anti covid.

Un prodotto tipico della tradizione contadina, spesso utilizzato nelle importanti occasioni, la salamora è un condimento che si prepara nel periodo autunnale e che, a quanto pare, fa bene al territorio e merita ulteriore approfondimento.
Un successo che la Pro Loco non può fare a meno di condividere con il Consiglio Regionale, il Sindaco Sara Ubertini e tutta l’Amministrazione comunale di Belvedere Ostrense che ha aiutato e sostenuto questa ripartenza. Tante anche le associazioni coinvolte che hanno organizzato le cantine dove mangiare i piatti della tradizione accompagnati dalla salamora. Degno di nota il riscontro dell’annullo filatelico grazie a Nicoletta Piangerelli, e le partecipate visite guidate seguite da Francesco d’Ambrosio.

Ora la Pro Loco di Belvedere Ostrense attende fiduciosa il 2022 sperando di poter ripartire con la manifestazione principe, “Vecchi Sapori D’Autunno” dove il festival della salamora, visto il positivo riscontro, avrà un giorno totalmente dedicato.

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: