Due giovani denunciati dai carabinieri dopo il furto di carburante in alcuni cantieri edili

Due giovani denunciati dai carabinieri dopo il furto di carburante in alcuni cantieri edili

SASSOFERRATO – I Carabinieri della Stazione di Sassoferrato, appartenenti alla Compagnia di Fabriano, hanno continuato in questo periodo ad indagare dopo una serie di furti di carburante avvenuti nei mesi passati in alcuni cantieri edili di Sassoferrato.

Ieri i militari hanno denunciato, per furto aggravato in concorso due giovani, originari della Macedonia e residenti fuori regione. Si tratta di un uomo di 27 anni e di una donna di 25, entrambi incensurati. Dopo una lunga indagine e sentiti diversi testimoni, sarebbero stati individuati come gli autori di più furti di carburante. I due sono stati visti più volte mentre circolavano con una macchina con targa straniera nella città sentina.

Grazie alle segnalazioni dei residenti ed alle testimonianze raccolte da chi aveva visto strani movimenti all’interno del cantiere, i carabinieri sono risaliti all’intestatario del mezzo. Incrociando i dati raccolti dalle telecamere di sicurezza e l’identikit fornito dagli imprenditori e grazie dalle indagini effettuate dai militari, ai due è stato contestato il furto di 140 litri di carburante in un cantiere e uno da 200 litri in un secondo cantiere, sempre di Sassoferrato. Il tutto sarebbe stato portato via con grosse taniche che sono state sistemate in auto di grossa cilindrata approfittando della pausa pranzo dei dipendenti.

Negli ultimi giorni, a conclusione delle indagini, i carabinieri hanno convocato in caserma più imprenditori che hanno riconosciuto nei due giovani le persone che, con fare sospetto, si muovevano in prossimità dei cantieri proprio nei giorni in cui è avvenuto il furto. Una volta identificati sono stati quindi denunciati per furto aggravato in concorso.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: