A Colli al Metauro presentata la lista a sostegno di Candio Curina

A Colli al Metauro presentata la lista a sostegno di Candio Curina

In tanti hanno preso parte alla prima uscita di Energia in Comune

COLLI AL METAURO – La più giovane ha 22 anni, e ben nove candidati su sedici hanno meno di quarant’anni. Non è un caso se si chiama ‘Energia in Comune’ la lista civica a sostegno del candidato sindaco di Colli al Metauro Candio Curina in vista delle prossime elezioni amministrative in programma il 3 e 4 ottobre prossimi.

Una compagine variegata, a trazione giovanile – e dunque carica di energia – ma con la guida di chi di esperienza ne ha da vendere. La lista si è presentata domenica mattina di fronte a una fitta platea di ascoltatori interessati al nuovo progetto politico e amministrativo per un comune che, a detta del candidato sindaco, “merita ben altro rispetto all’ordinaria amministrazione di cui ci si è accontentati in questi quattro anni”.

Al ristorante ‘Gaucho’, nella splendida cornice del Parco Unicef di Calcinelli, sono dunque accorse tantissime persone per assistere alla prima ‘uscita’ ufficiale dei componenti della lista, che avevano cominciato a comunicare con i loro concittadini già nei giorni scorsi attraverso la pagina Facebook ‘Candio Curina – Energia in Comune’. Tanta la curiosità di conoscere un programma che verrà approfondito nelle prossime settimane.

Un piano regolatore unico per le tre ex municipalità, dare un vero sprint al progetto della Ciclovia del Metauro, uniformare i servizi nei tre ex comuni per dare concretezza alla già avvenuta fusione. E poi la riqualificazione delle aree degradate, restituire alla macchina amministrativa un’efficienza vera, ridurre al minimo il consumo di suolo, dare vita a una manifestazione di rilevanza nazionale.

Non meno importante l’attenzione per l’ambiente a trecentosessanta gradi, la volontà di dare nuovo impulso allo sport – anche attraverso la creazione di una piscina comunale – e alle politiche giovanili, senza dimenticare il sociale, che senz’altro svolgerà un ruolo cruciale in un’eventuale amministrazione trainata da Curina. Un candidato dall’ampio curriculum, anche dal punto di vista amministrativo.

È infatti stato assessore e poi presidente della Comunità Montana del Metauro dal ’90 al 2000, nonché consigliere di minoranza a Serrungarina dall”85 al 2000. Durante l’incontro, dalle parole di Curina è emersa soprattutto la forte attenzione verso un tema che gli sta evidentemente molto a cuore: la scuola, a partire dalla riapertura – da attuare quanto prima – della scuola Dezi di Saltara. Formazione da geologo, Curina è infatti stato dirigente scolastico dell’Istituto comprensivo di Montefelcino.

Figura molto apprezzata dalla comunità di Colli al Metauro, è lui la guida materiale e spirituale di questa squadra che punta ad avere un ruolo centrale. Si è infatti voluto rimarcare come i giovani, questa volta, intendano essere protagonisti. Lo dimostra il fatto che i componenti della lista non siano stati scelti dal candidato sindaco per riempire l’elenco delle candidature strizzando l’occhio alle ragazze e ai ragazzi che andranno presto alle urne. Fuori da ogni retorica, è accaduto l’esatto contrario: sono stati i giovani – vale a dire la squadra – a scegliere il loro ‘allenatore’.

Sintomatiche, in tal senso, le parole di Curina. “Quando mi hanno chiamato – ha spiegato alla platea – hanno detto di averlo fatto perché mi considerano una persona seria. Me lo ripetono spesso, vuoi per i diversi ruoli amministrativi che ho ricoperto negli anni vuoi per la fiducia che probabilmente ho saputo infondere. Ma prima di accettare mi sono posto una domanda: ho davvero le competenze per guidare questo gruppo così motivato e per diventare il nuovo sindaco del mio comune? Ci ho riflettuto, e alla fine mi sono riposto che sì, quelle competenze ritengo di averle. E con la vostra fiducia potrei provare a dimostrarvelo”.

La lista è dunque composta da:

  • Lucio Fattori (63 anni, dipendente ministero della cultura ed ex assessore a Saltara)
  • Alessandro Giacomoni (54 anni, impiegato amministrativo Regione Marche ed ex assessore a Cartoceto)
  • Alessandra Khadem Hosseini (33 anni, avvocato giuslavorista, presidente di un’associazione a tutela dei consumatori ed ex vicesindaco a Montemaggiore al Metauro)
  • Filippo Cicoli (33 anni, manager alla didattica)
  • Fabio Ferri (36 anni, pedagogista, responsabile comunità socio-educativa)
  • Matteo Manna (28 anni, assicuratore)
  • Maria Rita Folini (70 anni, pensionata e volontaria Cgil)
  • Mattia Marchionni (25, esperto di marketing)
  • Silvia Santori (29 anni, avvocato praticante)
  • Davide Boiani (43 anni, corriere espresso)
  • Laura Valentini (23 anni, studentessa universitaria di farmacia)
  • Maicho Capodagli (39 anni, specializzato in lavori edili e stradali)
  • Chiara Di Cristoforo (26 anni, avvocato praticante)
  • Erika Monica Brocca (53 anni, operaia)
  • Catia Migliori (ex docente Università di Urbino)
  • Michela di Ciocco (in arte Frida Neri, 39 anni, cantante, consulente filosofico e direttrice artistica di festival)

L’incontro è durato ben oltre l’orario previsto. I singoli candidati si sono presentati uno a uno, dimostrando tutto l’entusiasmo per l’avventura appena intrapresa e mettendo in risalto le rispettive competenze da mettere a frutto.

Diversi gli applausi che hanno scandito i vari momenti della presentazione, così come le domande a margine dell’incontro, che si è poi concluso con un buffet che si è svolto nel rispetto delle norme anti-Covid.

Al termine il candidato Curina ha ringraziato i numerosi partecipanti. A partire dai prossimi giorni sarà il programma stesso a diventare protagonista, per spiegare e raccontare a tutti gli elettori come i candidati di Energia in Comune intendano risollevare le sorti di Colli al Metauro.

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: