Ventisettenne senigalliese finisce in carcere dopo la condanna per spaccio di droga e rapina

Ventisettenne senigalliese finisce in carcere dopo la condanna per spaccio di droga e rapina

SENIGALLIA – Lunedì pomeriggio i carabinieri della Compagnia di Senigallia hanno arrestato un giovane di 27 anni, in esecuzione di un provvedimento emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Ancona.

Il 27enne, senigalliese, è stato condannato per tre reati commessi a Senigallia tra il 2012 e il 2014. Si tratta di un episodio di rapina e uno di tentata rapina, entrambi commessi nel mese di luglio del 2012, in concorso con un altro giovane, ai danni di due donne; il terzo episodio invece riguarda il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, commesso nell’estate del 2014, quanto il giovane era stato trovato in possesso di diversi tipi di droghe e del materiale per il confezionamento.

A seguito delle condanne inflitte a suo carico per i tre reati, tutte divenute definitive, la Procura della Repubblica di Ancona ha emesso un ordine di carcerazione, che lo sottopone alla pena complessiva della detenzione di 2 anni e 2 mesi, oltre al pagamento di 3.000 euro di multa. Per questo motivo ieri i carabinieri lo hanno condotto presso il Carcere di Ancona-Montacuto.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: