Da Jesi in Germania per rafforzare il gemellaggio con Waiblingen

Da Jesi in Germania per rafforzare il gemellaggio con Waiblingen

JESI – Questo fine settimana, l’Ente Palio San Floriano è stato ospite a Waiblingen, in Germania, per la festa denominata Staufer Spektakel.

Il ritorno, dopo 3 anni, della delegazione jesina, accolta dall’amministrazione tedesca guidata dal Burgermeister Sebastian Wolf. Da giovedì 23 giugno a domenica 26 giugno, i gruppi hanno partecipato a vari cortei e si sono esibiti per le vie e le piazze del centro storico, offrendo ai visitatori un assaggio del Palio di San Floriano. Immancabile lo scambio di doni tra le due realtà e l’associazione jesina, forte della ricchezza enogastronomica del proprio territorio, ha consegnato diverse tipicità della propria zona, in primis l’ottimo verdicchio.

L’Ente Palio, da subito, ha accolto di nuovo con entusiasmo l’invito giunto dalla gemella Waiblingen, un’opportunità per promuovere le tradizioni e la storia di Jesi in terre straniere.

Un incontro tra più culture reso possibile grazie al coordinamento dell’Ufficio Turismo del Comune di Jesi, utile a rafforzare l’intesa e il legame che unisce le due realtà, nell’ottica di una lunga e proficua collaborazione. Si tratta della quarta tappa del tour estivo, dopo la Festa della Famiglia a Jesi, il Palio di Fabriano e quello di San Severino. Le appuntamenti sono già molti, fino ad ottobre, in continuo aggiornamento, che porteranno i gruppi storici di Jesi a girare tutta Italia. Chiunque puo’ partecipare, oltre al Palio di San Floriano di maggio, anche a questi appuntamenti semplicemente iscrivendosi all’associazione.

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: