Sandro Zaffiri alla Regione: “Per rilanciare l’aeroporto di Falconara servono i voli di continuità”

Sandro Zaffiri alla Regione: “Per rilanciare l’aeroporto di Falconara servono i voli di continuità”

di SANDRO ZAFFIRI*

ANCONA – In questi giorni vedo riaprirsi un dibattito sull’aeroporto Raffaello Sanzio di Ancona e Falconara, con affermazioni molto pesanti per il nostro territorio, come quelle del Ministro Giorgetti che dice che le Marche sono irraggiungibili. E’ vero!

Infatti chi pensava solo di salvare dal fallimento la Società di gestione dei servizi aeroportuali, l’Aerdorica, non ha visto giusto. Purtroppo i fatti stanno in modo diverso, occorrono voli su Falconara per rispondere alle esigenze dei marchigiani.

In questo momento difficile per gli aeroporti italiani i marchigiani potrebbero essere fortunati se le istituzioni locali e in modo particolare la Regione credono in un progetto di sviluppo. Questo è possibile.

E’ sufficiente far approvare dal Parlamento una legge che acconsenta anche alla Regione Marche di avere “i voli di continuità” come già avviene per altre regioni italiane. Ci permetterebbe di volare per collegamenti nazionali anche a costi ridotti.

Presidente Acquaroli convochi subito tutti i parlamentari marchigiani per chiedere l’immediato provvedimento e creda nell’obbiettivo da raggiungere, altrimenti i marchigiani, i nostri imprenditori, saranno sempre svantaggiati rispetto ad altri territori del nostro Paese. Questa è anche la richiesta da inviare al Ministro dello Sviluppo Economico per passare dalle parole ai fatti.

*Segretario regionale CONF.A.EL. – Ancona

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: