Senigallia Bene Comune: “I ponti cittadini sono davvero sicuri?”

Senigallia Bene Comune: “I ponti cittadini sono davvero sicuri?”

SENIGALLIA – Dal movimento politico Senigallia Bene Comune riceviamo e pubblichiamo: “Dopo la tragedia di Genova ci saremmo aspettati un silenzio rispettoso nei confronti delle vittime. Invece abbiamo il dovere di intervenire per replicare alle parole del sindaco di Senigallia, paragonabili al vuoto pneumatico.

“Prima però ripercorriamo brevemente l’iter che ha portato alla situazione attuale:

  • Ponte Due giugno: la circolazione è stata limitata ai veicoli con massa inferiore a 3,5 tonnellate con l’ordinanza n. 47 del 01/03/2014, in seguito è stato pedonalizzato con l’ordinanza n. 661 del 17/11/2016;
  • Ponte Garibaldi: la circolazione è stata limitata ai veicoli con massa inferiore a 3,5 tonnellate con l’ordinanza n. 61 del 19/03/2014.

“Da allora la situazione è rimasta inalterata.

“Il ponte sulla statale non è stato demolito e ricostruito, ma è stato oggetto di un intervento di manutenzione straordinaria per la spesa di circa 800.000,00 euro lasciando i piloni in alveo, contro le disposizioni normative che impongono il rifacimento dei ponti cittadini a campata unica (intervento previsto peraltro nel programma elettorale 2015 del Pd senigalliese, pag 51 nel quinquennio del mandato e poi ratificato dalla maggioranza in Consiglio comunale il 15/09/2015, pag 47)

“Dopo il nostro incontro con il Viceprefetto Vicario il 09/10/2017, durante il quale segnalammo anche la questione dei ponti cittadini, lo stesso ci rispose il 16/11/2017 scrivendoci che aveva avuto rassicurazioni dal vicesindaco circa “l’impegno dell’Amministrazione comunale” per la riapertura al traffico veicolare.

“Pur avendo preso impegni precisi, prima con gli elettori e poi con la Prefettura, ad oggi nulla è stato fatto…………anzi, nel programma triennale delle opere pubbliche hanno previsto (diminuendole) risorse per soli 930.000,00 euro (prima erano 1.300.000,00 euro) nel … … … 2020 (guarda caso, anno delle prossime elezioni comunali: Questo il link)

“Il ponte Due Giugno, dopo che il 07/11/2016 nella seconda Commissione sia l’assessore Monachesi che il dirigente Roccato rassicurarono sull’assenza di rischi (potete ascoltarlo su  http://senigallia.halleymedia.com/?idLive=86) , è stato chiuso dopo una mera ispezione visiva avvenuta il 10/11/2016 (si legga la nota dell’ing. Roccato del 16/11/2016 – ALLEGATO 1) con la sopra citata ordinanza n. 661/2016 (anch’essa allegata – ALLEGATO 2) in cui sono richiamate queste “verifiche visive”!

“Sempre nella nota dell’ing. Roccato del 16/11/2016 è anche scritto “dobbiamo intervenire sul ponte Il Giugno e programmarne a breve l’intervento di risanamento” ma anche che “Successivamente, ma in tempi veramente brevi, si dovrà intervenire anche per il ponte Garibaldi”.

“Che concezione hanno di “tempi veramente brevi”, visto che in quasi due anni nulla è stato fatto e hanno deliberato di “intervenire” tra due anni cioè nel 2020?”

Nelle foto: dall’alto in basso i ponti Garibaldi e Due Giugno, al centro di Senigallia

 

 

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it