Senigallia Bene Comune invita il sindaco a cambiare strategia: “Basta con gli attacchi personali, rispetti le leggi e i diritti dei cittadini”

Senigallia Bene Comune invita il sindaco a cambiare strategia: “Basta con gli attacchi personali, rispetti le leggi e i diritti dei cittadini”

Senigallia Bene Comune invita il sindaco a cambiare strategia: “Basta con gli attacchi personali, rispetti le leggi e i diritti dei cittadini”

SENIGALLIA – “Ancora una volta il sindaco pro-tempore di Senigallia non entra nel merito delle osservazioni, fatte da Senigallia Bene Comune – si legge in un comunicato della Lista civica -, alla Determina n.304/2017, circa il riversamento del materiale rimosso dal fondale del “Porto della Rovere” in un’area destinata alla balneazione e a zona di produzione di molluschi bivalvi.

“Ancora una volta si preferisce attaccare personalmente chi muove delle giuste osservazioni documentandole, perché il diritto di critica, verso chi governa irresponsabilmente questa città, non è consentito.

“Per l’ennesima volta, per nascondere il fatto di essere stati nuovamente colti in fallo, viene fatto uno sproloquio sul fatto che Senigallia Bene Comune non ha a cuore il bene dell’imprenditoria senigalliese legata al porto turistico, trascurando che tale ordinanza espone a rischio in primis la salute dei cittadini, che si recheranno a fare il bagno in quell’area, poi l’economia dei bagnini che operano di fronte al rettangolo di sversamento e infine l’economia dei pescatori senigalliesi che pescano nelle tre miglia riservate alla pesca dei molluschi bivalvi.

“Questo però non viene detto, perché è scomodo e si vuole “girare la frittata” scaricando, su chi ha messo in evidenza il problema, responsabilità che sono solo dell’amministrazione, amministrazione che prende decisioni senza valutarne le conseguenze e la fattibilità giuridica.

“Sindaco pro-tempore, cambi strategia, i cittadini si sono stufati di questo suo atteggiamento ed hanno ben capito chi tiene effettivamente ai loro interessi!

“Noi di Senigallia Bene Comune non ci fermiamo andiamo avanti e, nell’interesse dei cittadini e della città, denunceremo agli organi preposti ogni atto indebito compiuto da questa amministrazione, visto che non ci rimangono altri mezzi per far valere le nostre legittime esigenze e i nostri diritti di cittadini.

“Sindaco pro-tempore perché non accetta alcun confronto, nel merito delle questioni con l’opposizione, e pretende di avere sempre la mano libera fuori da ogni regola democratica, di rispetto per le disposizioni vigenti e soprattutto delle nostre esigenze di cittadini.

“E’ finito il tempo in cui chi governava la città si poteva permettere di spadroneggiare, oggi – conclude Senigallia Bene Comune – ci sono cittadini che hanno alzato la testa e ora alzano la voce!”

Nelle foto: il porto di Senigallia, i cui lavori di escavo sono finiti nuovamente al centro di una polemica politica

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it