A Urbino, dopo due anni di pandemia, l’Associazione Amicizia & Politica riparte alla grande

A Urbino, dopo due anni di pandemia, l’Associazione Amicizia & Politica riparte alla grande

URBINO – L’Associazione Amicizia & Politica fondata nell’anno 1998, alla vigilia delle ricorrenza dei 25 anni, su sollecitazione del folto gruppo di soci guidati dal consigliere comunale Lino Mechelli (nella foto), dopo due anni di pandemia e la forte limitazione dei rapporti sociali, riprende le iniziative culturali e politiche.

Luogo di tanti incontri e confronti tenutesi  presso il complesso San Cassiano a Cavallino, una esperienza veramente unica, un laboratorio di politica che spesso ha anticipato le trasformazioni che poi si sono avverate. Ormai si sente sempre più il bisogno di riattivare la partecipazione dei cittadini alla vita pubblica.

La crisi dei partiti, le sedi deserte, il confronto riservato tra pochi, “l’io” imperversante rispetto al noi, richiede l’esigenza di nuove strategie di partecipazione. Dopo un periodo in stand-by, c’è tutta l’intenzione di riprendere l’attività con spirito dialogante e aperto alle differenti realtà.

E’ un compito da  portare avanti a tutto campo, senza pregiudizi, si avverte come un dovere verso chi ci richiede momenti e luoghi veramente aperti e partecipativi.

L’attività associativa sarà la “ tribuna per i cittadini”, dalla politica alla cultura e su ogni argomento il dialogo sarà aperto: tutti potranno formulare le proprie proposte, aumentando le idee a favore della città.

L’anno 2023 è propizio all’impegno politico in coincidenza con le elezioni politiche e alla vigilia dell’obiettivo 2024.

“Intendiamo non tirarci indietro – si legge in una nota dell’Associazione -, vogliamo contribuire ad un campo ricco di fermenti innovativi e aperti al dialogo, la considerazione e il rispetto reciproco sarà il lievito per una larga rappresentanza della comunità.

“Il sindaco Maurizio Gambini, guida e forza propulsiva, ha dimostrato di fare la differenza, un grandissimo numero di progetti,  tutti approvati e finanziati, troveranno la realizzazione in questi due anni di legislatura, interventi che cambieranno il volto e la struttura socio-economico della città, tracciando il successo a riscatto del periodo della pandemia.  Vogliamo aggiungere le nostre migliori energie e leale collaborazione per la volata amministrativa della legislatura”.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: