Escursionista cade sul Monte Murano, portato in salvo dal compagno di cordata

Escursionista cade sul Monte Murano, portato in salvo dal compagno di cordata

SERRA SAN QUIRICO – Perde improvvisamente la presa durante un’arrampicata lungo una via di roccia sul Monte Murano, nella Gola della Rossa. Ma riesce a salvarsi.

E’ accaduto nella tarda mattinata di oggi. Protagonisti di 2 compagni di cordata proveniente entrambi da Fabriano, intenti nell’attività di arrampicata nella falesia di roccia denominata “Altro Mondo” all’interno del Parco Regionale Gola della Rossa e di Frasassi.

Durante la progressione del primo tiro, in prossimità della sosta, E.G. di 59 anni ha perso la presa e, cadendo, si è procurato una sospetta frattura ad una gamba.

Ed è stato grazie alla prontezza di riflessi del suo compagno di cordata (A.A. ex soccorritore del Cnsas di Ancona) che l’epilogo della caduta non ha provocato ulteriori lesioni. L’uomo, dopo essere riuscito a calare in sicurezza il compagno di cordata lungo la parete, constatate le sue condizioni, ha richiesto l’intervento del 118.

Dalla centrale operativa è stata allertata la squadra di terra del Soccorso Alpino e Speleologico della stazione di Ancona, che sopraggiunta con mezzi operativi, quasi istantaneamente, essendo impegnati in una guardia attiva nella zona, hanno raggiunto i climbers alla base della falesia.

L’operatore tecnico sanitario della squadra e gli altri componenti hanno preso in consegna il ferito, lo hanno stabilizzato e caricato sulla barella portantina.

Con tecniche di assicurazione lo hanno calato lungo il pendio scosceso, poi trasportato con un mezzo fuoristrada e condotto fino alla strada, dove ad attenderlo c’era l’ambulanza della Croce Verde di Serra San Quirico, sopraggiunta per il trasporto in ospedale.

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: