Grazie al battello Pelikan al via a Fano l’operatività di “Mare circolare”

Grazie al battello Pelikan al via a Fano l’operatività di “Mare circolare”

FANO – è stata inaugurata questa mattina nel porto turistico della città Marina dei Cesari, l’iniziativa “Mare Circolare” con la prima uscita in mare di “Pelikan”.

La raccolta fondi Blue Crowdfunding, avviata lo scorso settembre 2021 ha raggiunto l’importante risultato economico di 41.680 euro, cifra che ora sarà utilizzata per le azioni di bonifica e pulizia dei mari in quei porti e fasce costiere a ridosso di centri urbani marchigiani di interesse turistico (Fano, Senigallia, Civitanova Marche e Riviera del Conero).

“Siamo molto soddisfatti e grati del risultato ottenuto attraverso la campagna Blue Crowdfunding – sottolinea l’assessora Barbara Brunori – questo ci permetterà di ripulire il nostro mare, un tesoro naturale di cui dobbiamo avere cura e rispetto, soprattutto come abitanti di una città di mare. Tutti noi abbiamo il dovere di preservare la sua naturale bellezza, ed impegnarci nella salvaguardia ambientale, ora più che mai è un’urgenza di primaria importanza”.

Le operazioni di pulizia del mare sono in mano alla Garbage Group, la realtà marchigiana che attraverso il suo battello ecologico Pelikan ha prototipato un sistema che permette la pulizia degli specchi acquei dai rifiuti solidi galleggianti, in particolare plastica, dai rifiuti semisommersi ed oleosi, oggi dotato di droni per le perlustrazioni aeree, ROV sottomarini a comando remoto e sonde per la raccolta dati. Un fondamentale contributo è fornito anche dai subacquei della Komaros Sub di Ancona.

Domenica mattina il progetto pilota “Mare Circolare” proseguirà con una grande pulizia della spiaggia, ritrovo a partire dalle ore 9:30 al teatro Rastat, in collaborazione con le principali associazioni ecologiche di Fano.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: