La stagione turistica non riesce a partire con il piede giusto

La stagione turistica non riesce a partire con il piede giusto La stagione turistica non riesce a partire con il piede giusto La stagione turistica non riesce a partire con il piede giusto La stagione turistica non riesce a partire con il piede giusto La stagione turistica non riesce a partire con il piede giusto La stagione turistica non riesce a partire con il piede giusto

La stagione turistica non riesce ancora a partire con il piede giusto

Come se non bastasse l’imperversare del maltempo, una improvvisa mareggiata ha creato danni e problemi agli operatori balneari della nostra regione

La stagione turistica non riesce a partire con il piede giusto La stagione turistica non riesce a partire con il piede giusto La stagione turistica non riesce a partire con il piede giusto La stagione turistica non riesce a partire con il piede giusto La stagione turistica non riesce a partire con il piede giusto La stagione turistica non riesce a partire con il piede giusto La stagione turistica non riesce a partire con il piede giusto La stagione turistica non riesce a partire con il piede giusto La stagione turistica non riesce a partire con il piede giusto La stagione turistica non riesce a partire con il piede giusto La stagione turistica non riesce a partire con il piede giusto La stagione turistica non riesce a partire con il piede giusto La stagione turistica non riesce a partire con il piede giusto

SENIGALLIA – All’inizio della prossima settimana, secondo il calendario, finirà la primavera ed al suo posto inizierà l’estate. Una volta, almeno era così. Oggi è tutto diverso e le stagioni (tutte e quattro, indistintamente) sono completamente cambiate.

E, come conseguenza, ci ritroviamo così con un avvio di stagione turistica drammaticamente messo all’angolo da una situazione climatica fuori da ogni logica e previsione.

Basti pensare che oggi era previsto il bel tempo. Eppure qualche goccia d’acqua è ancora caduta dal cielo. E poi, a metà pomeriggio, vento e mare hanno spazzato, all’improvviso, il litorale marchigiano provocando danni notevoli agli operatori balneari, presi alla sprovvista, insieme ai loro clienti. Danni si sono avuti lungo tutta la costa, da Pesaro a San Benedetto del Tronto.

A Senigallia si sono registrati tanti problemi, con ombrelloni e lettini danneggiati dalla mareggiata.  Molta schiuma sulla Spiaggia di Ponente, con seri problemi per i bagnini che hanno visto il mare arrivare e coprire gran parte della spiaggia con ombrelloni e sdraio a rischio. Il forte vento di Levante ha fatto scoprire, per chi non se ne fosse ancora accorto, che il mare, volenti e nolenti, si riprende sempre il suo spazio.

Danni anche nella vicina Marotta, già colpita – e danneggiata – l’altra settimana da una drammatica alluvione.

Un’estate – quella vera – quindi,  che tarda ad arrivare, nonostante  le ottimistiche previsioni meteo.

Nelle foto: l’improvvisa mareggiata che ha colpito la  costa marchigiana

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it