Lavori pubblici, importanti interventi in corso ad Arcevia

Lavori pubblici, importanti interventi in corso ad Arcevia

Negli ultimi mesi sono state sistemate anche diverse strade. Consolidato l’Istituto scolastico comprensivo

Lavori pubblici, importanti interventi in corso ad Arcevia

ARCEVIA – Il comune di Arcevia si sta effettuando un importante intervento strutturale, a tutela della sicurezza di tutti gli studenti che frequentano l’edificio scolastico del capoluogo. Dal mese di settembre 2015 sono in corso infatti i lavori di consolidamento, di adeguamento statico e miglioramento sismico dell’Istituto scolastico comprensivo di Arcevia che ospita l’IPSIA “Bettino Padovano” – Sede distaccata di Arcevia, la scuola primaria e la scuola secondaria di primo grado, per un importo di €. 541.616,00, a carico della Regione Marche, con un cofinanziamento del Comune di Arcevia di €. 109.101,86.

Il comune di Arcevia si è poi attivato per i lavori di sanificazione e tinteggiatura dei locali (mensa, cucina, refettorio, palestra, aule, ecc.) avvalendosi anche della collaborazione dei migranti richiedenti asilo presenti nella struttura di accoglienza “Hotel Alle Terrazze” (provenienti in prevalenza da Nigeria, Senegal, Pakistan e Afghanistan), avviati a lavori di pubblica utilità a titolo volontario e gratuito a seguito dell’adesione al “Protocollo d’intesa per la realizzazione di attività di volontariato per i migranti richiedenti lo status di protezione internazionale ospiti nelle strutture di accoglienza del territorio dell’Ambito Sociale n. 8”, sottoscritto in data 16.10.2015 presso la Prefettura di Ancona dalla Prefettura di Ancona.

Per quanto riguarda la viabilità, nonostante le sempre più esigue risorse economiche ed umane l’amministrazione comunale si è attivata per dare risposte, seppure parziali, alle esigenze del territorio e della comunità. Grazie al lavoro costante e mirato dell’Ufficio Tecnico Comunale si è potuto accedere a finanziamenti straordinari della Regione Marche legati ai vari eventi calamitosi che si sono susseguiti negli anni che hanno permesso di poter intervenire sul territorio, con particolare attenzione alle situazioni di maggior criticità segnalate dai cittadini.

In particolare nei mesi scorsi si è potuto intervenire sulle seguenti arterie stradali:

– strada comunale di San Martino con ripristino del fondo stradale, sistemazione buche, sbanchinatura e sfalcio;

– Via Papa Giovanni XXIII in Frazione Piticchio con ripristino del manto di usura, sistemazione e regimentazione delle acque meteoriche;

– strada comunale che conduce alla Frazione di Castiglioni con sistemazione del fondo stradale, sbanchinatura e regimentazione delle acque meteoriche;

– area di espansione residenziale località Borgo Emilio di Piticchio con la pulizia, il ripristino del manto di usura e quant’altro;

– strada comunale delle “Pantane” con opere di consolidamento delle sponde fluviali del torrente “Fenella” mediante posa in opera di scogliere artificiali per l’eliminazione dei fenomeni erosivi del fiume e atti a ripristinare e garantire la viabilità.

In questi giorni sono previsti altri interventi sulla viabilita comunale e sul corso Mazzini.

Infine, per quanto riguarda i cimiteri, sono stati completati i lavori di ristrutturazione del cimitero di Colleaprico con il restauro di una edicola funeraria. Sono ancora in corso i lavori di rifacimento del muro di contenimento del cimitero di Caudino e sono prossimi i lavori di sistemazione della piccola chiesetta e delle edicole funerarie a completamento del progetto approvato.

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it