Per tre giorni il Centro storico si anima con Fano Fiorisce

Per tre giorni il Centro storico si anima con Fano Fiorisce

FANO – Fiori, musica, cultura: sono questi gli ingredienti che rendono speciale l’edizione 2021 di “Fano Fiorisce” in programma il 24, 25 e 26 settembre nel centro Storico di Fano. Il salotto buono di Fano si veste a festa e sostiene il settore floricolo piegato dal Covid, lanciando un segnale fatto di speranza. Organizzato dall’assessorato alle Attività Economiche e Produttive e dal Nautilus, vede la partecipazione di più di 25 florovivaisti che animeranno il Pincio di Fano, mentre il centro storico sarà immerso nei colori e nel verde grazie a Regini Piante, Vivaio Mariotti e Vivaio Uguccioni. Anche gli accessi al centro verranno allestiti con degli alberi che verranno posizionati a Borgo Cavour, a Porta Giulia e a Porta Maggiore, trasmettendo un caloroso abbraccio di benvenuto a tutti i visitatori e coloro che accederanno in centro storico.

“Questo appuntamento, ormai storico, – afferma l’assessore alle Attività Economiche Etienn Lucarelli – ha due finalità: da un lato vuole allungare una mano al settore legato al florovivaismo che ha subito conseguenze pesanti a causa del Covid e dall’altro abbracciare la bellezza, il verde e l’effervescenza in ambito artistico, creativo ed estetico. Crediamo che, oltre ai nostri cittadini ormai affezionati a questo evento, sono sicuro che i tanti turisti che hanno scelto Fano come destinazione della loro vacanza di fine settembre apprezzerranno la formula e la vivacità che si respirerà nel nostro centro storico”.

Quindi l’evento principale della mostra mercato dei florovivaisti, sarà accompagnata da concerti dell’Orchestra Sinfonica Rossini: “Quando mi hanno coinvolto – afferma Saul Salucci, direttore artistico dell’ OSR – ho cercato di trovare interessanti punti di congiunzione tra fiori e musica. Essendo l’elemento floreale un potente mezzo di comunicazione, abbiamo lasciato libero sfoga alla creatività per trovare spunti rilevanti da declinare in ambito artistico. Saranno concerti a cavallo tra la fine del pomeriggio e l’inizio della sera che indagheranno gli elementi tipici della natura, del verde e di tutto quello che è affine al tema floreale”.

Non potevano mancare i laboratori formativi grazie alla collaborazione di Giulia Conigilio con K-artone e alla presenza della Memobike che permetteranno ai più piccoli di dilettarsi, imparando. Filippo Carboni, che ha organizzato la comunicazione dell’evento tramite Nautilus, si è soffermato “sull’inclinazione social che abbiamo attribuito a ‘Fano Fiorisce’. Abbiamo pensato a tanti strumenti che favoriscano la condivisione dello spirito della manifestazione con le attività commerciali e tutto il tessuto del centro storico”.

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: