Paolini ai consiglieri di centrodestra: “L’incontro era rivolto ai sindaci, non accetto strumentalizzazioni”

Paolini ai consiglieri di centrodestra: “L’incontro era rivolto ai sindaci, non accetto strumentalizzazioni”

Il presidente della Provincia di Pesaro e Urbino interviene dopo le polemiche sul mancato invito alla videoconferenza sulle prospettive delle infrastrutture e dei servizi

PESARO – “L’incontro era rivolto ai sindaci, che sono espressione di tutte le parti politiche e rappresentano le loro comunità, per un confronto su infrastrutture e servizi pubblici. Un’occasione di approfondimento, grazie agli interventi di esperti, tra la Provincia nel ruolo di ‘Casa dei Comuni’ ed i primi cittadini, per dare il via ad una serie di appuntamenti a cui saranno invitati, di volta in volta, altri soggetti e associazioni. Quando sarà importante un confronto con la Regione inviterò il presidente Acquaroli, gli assessori ed i consiglieri”. Così il presidente della Provincia di Pesaro e Urbino Giuseppe Paolini  replica ai consiglieri regionali di centrodestra che lamentano di essere stati esclusi dal dibattito.

E aggiunge: “Non sono stati invitati consiglieri regionali di alcuna parte politica, semplicemente perché l’incontro era rivolto ai sindaci. Non accetto che venga definito strumento di propaganda politica, sono strumentalizzazioni fini a se stesse che rispedisco al mittente”. (g.r.)

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: