La ciclovia turistica “Grande via dei parchi” illustrata alla Bit di Milano

La ciclovia turistica “Grande via dei parchi” illustrata alla Bit di Milano

Presentato il video promozionale e il testimonial, l’olimpionica Elisa Di Francisca

MILANO – Presentato il progetto Ciclovia Turistica “Grande Via dei Parchi” alla BIT, la Borsa Internazionale del Turismo di Milano, dal Presidente dell’Unione Montana del Catria e Nerone Alberto Alessandri e dall’Assessore alla Cultura e il Turismo Massimo Cardellini, con l’obiettivo di rilanciare un’idea di turismo fatto in “rete”.

Un percorso, nel tratto Appennino Basso Pesarese e Anconetano, in piena linea con il Cluster Bike della Regione Marche, è un grande progetto che prende vita all’interno della Strategia Aree Interne e prevede una serie di proposte attrattive e di valorizzazione dei beni culturali, ambientali, enogastronomici presenti offrendo un turismo esperienziale tramite la pratica sportiva del cicloturismo, cercando anche di creare nuove e interessanti opportunità lavorative sul territorio.

Un grande anello di circa 190 km, mappato e percorribile da ogni tipologia di cicloturista, che toccherà i nove Comuni della Strategia Aree Interne, Acqualagna, Apecchio, Arcevia, Cagli, Cantiano, Frontone, Piobbico, Sassoferrato, Serra Sant’Abbondio, con 10 tappe da poter scegliere in toto o solo alcune, circa 4.000 mt di dislivello, straordinari panorami, borghi incantati, montagne come gioielli ambientali, cibi e bevande uniche e della tradizione.

Il percorso, che circonda le tre vette più importanti dei nostri Appennini: Monte Catria, Monte Nerone e Monte Petrano sfrutterà e arricchirà anche il cd. «Brevetto dei Tre Monti», il sogno, l’impresa per i ciclisti più preparati. Eppure sarà realmente accessibile a tutti i cicloturisti, ed è per questo che nella scelta delle strade sono stati valutati il basso traffico veicolare, i limiti di velocità, le condizioni del manto, l’interscambiabilità di diversi itinerari, così da consentire a qualsiasi turista di poter scegliere quello a lui più idoneo.

Il video promozionale, presentato in anteprima alla BIT, ha visto anche la partecipazione di una testimonial d’eccezione, una campionessa olimpionica, una marchigiana che ama e conosce le nostre terre: la fiorettista Elisa Di Francisca, oro olimpico individuale e a squadre a Londra nel 2012 e argento individuale a Rio de Janeiro, sette volte campionessa del mondo, tra individuali e squadra. Accompagnerà l’Unione Montana, capofila della Strategia Aree Interne, come ambasciatrice dei territori, lungo la strada della promozione e del rilancio di questi luoghi, sostenendo un messaggio di orgoglio e fierezza: le Alte Marche sono una regione meravigliosa!

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: