Minaccia di farsi travolgere dal treno per attirare l’attenzione dell’ex compagna: i carabinieri lo denunciano per procurato allarme

Minaccia di farsi travolgere dal treno per attirare l’attenzione dell’ex compagna: i carabinieri lo denunciano per procurato allarme

SENIGALLIA – I carabinieri della Compagnia di Senigallia hanno denunciato un uomo, classe ’66, residente a Fano, per procurato allarme. I fatti per i quali viene indagato risalgono a domenica pomeriggio, quando è arrivata al 112 la chiamata di una donna in stato di agitazione, che ha chiesto l’intervento dei carabinieri perché il suo ex compagno si era posizionato sui binari ferroviari, a cui aveva avuto libero accesso lungo il tratto della linea adriatica, in zona Cesano, e voleva togliersi la vita.

Immediatamente i militari sono intervenuti a sirene spiegate, chiedendo anche il supporto di personale sanitario del 118, temendo per l’incolumità dell’uomo.

Una volta giunti sul posto hanno identificato le due persone coinvolte, verificando che l’uomo era sceso dai binari e si era tranquillizzato. Andando ad approfondire i motivi del gesto i militari hanno accertato che in realtà il 43enne non era affatto intenzionato a togliersi la vita, ma voleva solo attirare l’attenzione della ex compagna, con la quale voleva recuperare il rapporto sentimentale ormai interrotto. Per questo motivo i carabinieri gli hanno contestato il reato di procurato allarme. Ora dovrà rispondere di questa condotta davanti all’autorità giudiziaria.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: