Scoperto dai carabinieri di Fano e Colli al Metauro un maxi traffico di cocaina

Scoperto dai carabinieri di Fano e Colli al Metauro un maxi traffico di cocaina

Arresti, perquisizioni e sequestri. La droga arrivava dalla Romagna. Trentacinque persone segnalate alla Prefettura in quanto trovate in possesso di sostanze stupefacenti per uso personale

FANO – Un consistente traffico di cocaina è stato scoperto dai carabinieri di Fano e di Colli al Metauro che hanno arrestato sei persone.

Stando a quanto si è appreso l’organizzazione malavitosa si approvvigionava della droga da gruppi di albanesi da tempo presenti sulla costa romagnola. La cocaina veniva quindi ceduta nel nostro territorio attraverso una ben organizzata rete di piccoli spacciatori.

Quattro ordinanze di custodia cautelare hanno raggiunto altrettante persone già in carcere, mentre altri due arresti sono stati eseguiti in flagranza di reato.

Più che positivo il bilancio di questa nuova operazione condotta da personale del nucleo operativo dei carabinieri di Fano e delle Stazioni di Fano e Colli al Metauro e diretta, in successione, dalle Procure della Repubblica di Urbino e Pesaro, nei confronti di un sodalizio che si approvvigionava di ingenti quantitativi di cocaina da gruppi di etnia albanese insediati in Romagna e smerciata al minuto attraverso una rete di spacciatori locali.

L’intera attività di indagine ha visto plurimi arresti e sequestri interlocutori che hanno consentito di bloccare 14 persone e sottoporre a sequestro 350 grammi di cocaina, 1 chilo di marjuana, 100 grammi di hashish, 47 pasticche di extasy, nonché 4975 euro in contanti ritenuti provento dell’attività di spaccio.

Nell’ambito dell’operazione i carabinieri hanno anche segnalato 35 persone alla competente Prefettura in quanto trovate in possesso di sostanze stupefacenti per uso personale.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it