Ottime prestazioni dei pongisti senigalliesi ai campionati europei di Budapest

Ottime prestazioni dei pongisti senigalliesi ai campionati europei di Budapest

SENIGALLIA – A Budapest si sono conclusi i Campionati Europei Master di tennistavolo a cui hanno partecipato i senigalliesi Moretti Sabrina, Conti Angela, Lorenzetti Laura. Cecchini Fabrizio e Fuser Maurizio Maria.

Sabrina Moretti ha superato le fasi di qualificazione (gironi a quattro all’italiana) sia nell’individuale che nel doppio. Il tabellone finale di doppio è stato a 64 e nel primo turno la coppia Moretti/Bartolommei ha superato 3-0 SPRENGEL/ARNHOLD accedendo si sedicesimi dove è stata battuta da ISIK/COLLIER, una coppia anglo-turca bloccata subito dopo. La corsa dell’individuale si è fermata invece agli ottavi per opera della lettone JOZEPSON al quinto turno essendo il tabellone dei finalisti molto più ampio di quello del doppio. La partita è stata tutt’altro che scontata con Sabrina in vantaggio 2-0 e poi soccombente nei tre set successivi con identico punteggio 5/11.

Gli altri senigalliesi hanno avuto accesso al tabellone B degli europei. Fabrizio Cecchini (tabellone a 512) ha superato il tedesco PRIGGER Jurgen (3-0), il polacco WOJSZ Waldermar (3-1), il francese DEBERTHE Denis (3-2), il croato REHTER Miro (3-2) e si è arreso al norvegese  TVERVAAG Dag arrivando così nel primi 32. Un risultato molto buono che conclude una stagione di ottimi risultati.

Maurizio Fuser si è fermato, ad opera del tedesco WEBER Karf (0-3) nei primi 128. Angela Conti ha battuto la tedesca KRAUSE Heldrun (3-1), la svedese PORTNOFF Christin (3-2) perdendo poi con la russa AKIMOVA Marina (0-3) ed arrivando nelle prime 32. Anche Lorenzetti Laura si è fermata subito ad opera dell’inglese TRENTI Silvia (3-0).

Per tirare una conclusione sulla partecipazione, a parte Sabrina che delle competizioni internazionali di ping-pong conosce tutto e riesce sempre ad onorare la sua storia sportiva, per Cecchini Fuser e Conti si è trattata della prima esperienza internazionale importante che li ha portati a contatto con personaggi famosi ed in alcuni casi ancora ai vertici del ranking. Il tennistavolo infatti è uno sport che permette una notevole longevità sportiva perché se il tempo affievolisce la prestazione fisica aumenta però la tenuta mentale, riequilibrando il tutto soprattutto negli atleti europei. Lorenzetti Laura infine, più che un agonista in senso stretto, è una appassionata che l’anno scorso ha partecipato anche ai mondiali di Las Vegas.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it