Sarà inaugurato sabato il nuovo Centro Ambiente di Marzocca per una gestione virtuosa del ciclo dei rifiuti

Sarà inaugurato sabato il nuovo Centro Ambiente di Marzocca per una gestione virtuosa del ciclo dei rifiuti

SENIGALLIA – Sarà inaugurato sabato 8 giugno, alle ore 9,30, il nuovo Centro Ambiente di via Indipendenza, a Marzocca. La struttura, la terza dopo quelle di Borgo Bicchia e Sant’Angelo, rappresenta un ulteriore potenziamento degli strumenti attivati dall’Amministrazione comunale per la gestione virtuosa del ciclo dei rifiuti.

L’investimento complessivo è stato di 1 milione 250 mila euro, di cui oltre 850 mila a carico della Regione Marche. Il centro si estende su una superficie di circa 4 mila metri quadrati e si sviluppa su due livelli, prevedendo una zona di conferimento e deposito dei rifiuti non pericolosi, attrezzata con 13 cassoni scarrabili su platea impermeabilizzata, e una zona di carico, rialzata di due metri rispetto all’altra, dove si trova anche uno spazio per il conferimento e il deposito di rifiuti pericolosi protetta dagli agenti atmosferici mediante copertura fissa. Sotto la stessa copertura sono posizionati i serbatoi per la raccolta degli oli esausti e per le batterie esaurite.

Oltre a rafforzare la raccolta differenziata, il nuovo centro ambiente consentirà anche di gestire il rifiuto come una risorsa, valutando la possibilità che i beni conferiti, prima di essere avviati agli appositi impianti di trattamento, possano essere avviati a buone pratiche come quella del riuso e del riutilizzo.

“Un traguardo importante per l’Amministrazione, la città e soprattutto la frazione di Marzocca – afferma il sindaco Maurizio Mangialardi – perché la realizzazione del nuovo centro ambiente rappresentava un nostro obiettivo primario. La struttura ci permette di completare e rafforzare l’impiantistica dedicata alla gestione del ciclo dei rifiuti ed è sicuramente un ulteriore passo avanti per una città che ormai da anni si dimostra all’avanguardia in questo settore fondamentale per la salvaguardia dell’ambiente. Non è certo un caso che proprio quest’anno siamo riusciti a superare la soglia del 70% nella raccolta differenziata. Un risultato già di per sé significativo per una città di 45 mila abitanti, ma che diventa straordinario se si considera che tale numero raddoppia durante la stagione estiva”.

“Si tratta di una risposta a un bisogno vero dei cittadini di Marzocca – aggiunge l’assessore alle politiche per lo sviluppo sostenibile Enzo Monachesi – considerato che la frazione, pur avendo un notevole numero di utenze da servire, non aveva ancora nessun centro di raccolta rifiuti, nessun centro del riuso e nessuna piattaforma adibita alla preparazione dei beni da inviare a riutilizzo. Da un punto di vista funzionale, poi, il centro risulta complementare ai servizi di igiene urbana diffusi nel territorio. Sua caratteristica, infatti, è quella di completare metodi di raccolta differenziata integrata spinta, estendendo la fruizione del servizio in giorni diversi da quelli previsti in calendario”.

Grande attenzione è stata posta anche alla viabilità di collegamento tra il Centro, situato in un’area di proprietà comunale a vocazione produttiva, e l’area urbana che sosterrà la circolazione dei mezzi che vi conferiranno direttamente i rifiuti, nonché dei mezzi pesanti che provvederanno al carico del materiale e al successivo trasporto verso gli impianti di recupero. In questo senso, sono stati realizzati due accessi all’impianto, entrambi ubicati sulla stessa strada urbana a doppio senso di marcia, parallela alla strada statale Adriatica. La struttura sarà utilizzata anche dal gestore del servizio pubblico di raccolta per ottimizzare i successivi trasporti agli impianti di recupero o smaltimento. Ovviamente sono stati  predisposti opportuni spazi per il parcheggio degli utenti.

 

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it