Torna a Fano la Mediofondo Cicloturistica “Città della Fortuna”, previsto anche un percorso notturno

Torna a Fano la Mediofondo Cicloturistica “Città della Fortuna”, previsto anche un percorso notturno

FANO – Domenica 7 aprile si svolgerà a Fano la 11^ edizione della Mediofondo Cicloturistica “Città della Fortuna” organizzata dalla Società Ciclistica Dilettantistica Fanese.

La Mediofondo ha la partenza da Piazza XX Settembre, cuore del centro storico alle ore  7,30-8 di domenica mattina. Ci si può iscrivere fino a pochi minuti prima della partenza.

La manifestazione prevede un percorsi di 74 km che passa per Santa Maria dell’Arzilla, Beato Sante, Cartoceto, Saltara, Calcinelli, Orciano, San Costanzo e di nuovo Fano, con arrivo previsto in tarda mattinata al “Pesce Azzurro” dove sarà attivato un “Pasta Party” per tutti i partecipanti.

Anche quest’anno la manifestazione rientra in una serie di eventi denominati “Pedaliamo tra Mare e Colline” organizzata in collaborazione con ACSI Pesaro e altre società ciclistiche della provincia.

Nelle edizioni precedenti si è avuta una grande partecipazione di appassionati e anche quest’anno si prevedono circa 600 ciclisti provenienti da varie parti della Provincia e della Regione.

Dallo scorso anno, già dalla sera del sabato 6 Aprile dalla Piazza XX Settembre partirà una gara notturna da 300 km, gare denominata “Randonnée della Fortuna” nata da una idea del socio Giuseppe Leone, atleta noto nel circuito.

L’invito alla cittadinanza è per sabato 6 aprile 2019 dalle ore 21,30 in piazza per dare un saluto come città agli atleti in partenza per il difficile e lungo percorso notturno.

La società Fanese ringrazia anche il Ristorante “La Perla” e gli Alberghi Consorziati per la collaborazione nella gestione degli atleti.

Cos’è una Randonnée?

Il Randonneuring è uno sport di lunga distanza in bicicletta, dove i partecipanti affrontano percorsi di 200 km o più, passando attraverso “controlli” predeterminati (checkpoint). I corridori mirano a completare il percorso entro limiti di tempo stabiliti e ricevono un riconoscimento (brevetto) indipendentemente dal loro ordine di arrivo. Sarà  compito della società predisporre e curare tutte le attività per i controlli. fornendo ai Partecipanti la “Carta del Brevetto” su cui saranno registrati i dati del controllo; deve inoltre fornire le tabelle di marcia e la descrizione completa del percorso con le informazioni logistiche e relative alla tutela della sicurezza. Queste due randonnée sono state pensate all’interno della provincia di Pesaro-Urbino allo scopo di promuovere il tettorio provinciale, e proprio per questo motivo l’evento è sostenuto dalla Regione Marche. Trattasi di eventi nazionali inseriti nei siti ARI (Audax Randonnée Italia), l’associazione nazionale che promuove e valorizza la bicicletta come mezzo di formazione psico-fisica e morale dei ciclisti.

Per info www.scfanese.com

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it