Nuove risorse a disposizione del Comune di Senigallia per la messa in sicurezza delle scuole

Nuove risorse a disposizione del Comune di Senigallia per la messa in sicurezza delle scuole

SENIGALLIA – In occasione dell’ultima seduta del consiglio comunale è stata approvata una variazione che ripristina in bilancio 878 mila euro di risorse comunali derivanti dal ristoro Imu-Tasi che il governo non aveva ancora riconosciuto all’Amministrazione e che, peraltro, aveva costretto la stessa ad approvare a dicembre un bilancio con forti tagli alla spesa corrente e agli investimenti.

Nella medesima variazione, poi, sono entrati anche 490 mila euro derivanti dal contributo che il Coni ha riconosciuto al Comune di Senigallia per il rifacimento del manto dello stadio Bianchelli.

“Grazie alla battaglia che abbiamo condotto con l’Anci – afferma il sindaco Maurizio Mangialardi – siamo riusciti a dare una soluzione positiva al contrasto insorto con il governo per il ristoro Imu-Tasi che per legge, giova ricordarlo, appartenevano al Comune. A ciò si somma quasi mezzo milione di euro da parte del Coni, che ovviamente ringrazio. Con la variazione approvata abbiamo destinato queste risorse a misure per la messa in sicurezza delle scuole, al rifacimento dei piani viari e alla manutenzione degli edifici pubblici”.

Ma le buone notizie non finiscono qui. Nello stesso ambito, infatti, è stato raddoppiato lo stanziamento per i contribuiti alle associazioni di Protezione civile che, grazie a un emendamento presentato su iniziativa del sindaco Mangialardi e del consigliere delegato Maurizio Perini, passa da 5 mila a 10 mila euro per l’anno 2019.

“È stato onorato un impegno – spiega Perini – preso negli ultimi mesi del 2018 con il presidente del comitato Davide Fronzi e con i delegati delle associazioni aderenti a fronte di una loro specifica volontà di presentare progetti qualitativamente consistenti in tema di protezione civile”.

 

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it