Brazilian jiu jitsu, il senigalliese Niccolò Bartolazzi Menchetti convocato in nazionale

Brazilian jiu jitsu, il senigalliese Niccolò Bartolazzi Menchetti convocato in nazionale

Rappresenterà l’Italia ai campionati europei di Bucarest in programma il 5 e 6 aprile

SENIGALLIA – Arriva la convocazione in nazionale, da parte della FIGMMA (Federazione Italiana Grappling Mixed Martial Arts) per Niccolò Bartolazzi Menchetti, lottatore senigalliese nella disciplina del Brazilian Jiu Jitsu, classe 1990, selezionato per rappresentare l’Italia al prossimo europeo UWW, in programma a Bucarest il 5 e 6 aprile prossimi, a seguito delle sue recenti imprese sportive.

La convocazione giunge infatti dopo una serie di importanti successi, considerato che, soltanto nel 2018, l’atleta si è aggiudicato ben due campionati italiani e due coppe Italia, superando avversari di grande esperienza.
La gioia è peraltro doppia, visto che Bartolazzi Menchetti è stato scelto in rappresentanza dei colori nazionali per lottare in ben due specialità in cui la disciplina del Brazilian Jiu Jitsu si declina, ossia gi e no-gi (con kimono e senza kimono).
Il Brazilian Jiu Jitsu è un’arte marziale, e una disciplina di autodifesa che già da tempo, per la sua completezza e per la sua efficacia, spopola negli USA, prendendo ormai sempre più piede anche in Europa. Si tratta infatti di un sistema di combattimento d’elite, che non prevede l’utilizzo di colpi percussivi, ma finalizzato a costringere l’avversario alla resa tramite leve e prese, che comprende le fasi in piedi del judo e della lotta libera, ma che si sviluppa anche a terra.
Proprio per la sua efficacia, il Brazilian Jiu Jitsu è considerato uno dei fondamenti delle M.M.A. (Mixed Martial Arts), spettacolare disciplina salita alla ribalta negli ultimi anni per gli epici combattimenti tra lottatori come Khabib Nurmagomedov e Conor McGregor, vere leggende della mitica U.F.C. statunitense, che nel loro allenamento quotidiano ne includono intense sessioni.
Niccolò Bartolazzi Menchetti, che si allena a Roma presso la Flow Jiu Jitsu Academy, e insegna Brazilian Jiu Jitsu a Senigallia presso la palestra MyFitness, si appresta pertanto ad affrontare la sfida dell’europeo di Bucarest, che tuttavia sarà soltanto la prima di una serie di prove estremamente impegnative, dato che a maggio  il combattente senigalliese volerà a Los Angeles per partecipare ai campionati mondiali della stessa disciplina.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it