Anche il M5S di Mondolfo Marotta insiste: “L’Amministrazione comunale si attivi per la riduzione dell’uso della plastica da asporto”

Anche il M5S di Mondolfo Marotta insiste: “L’Amministrazione comunale si attivi per la riduzione dell’uso della plastica da asporto”

MONDOLFO – Anche il Movimento 5 Stelle di Mondolfo Marotta invita l’Amministrazione comunale ad attivarsi, nelle forme ritenute più opportune, affinché venga consentito agli esercenti di utilizzare unicamente piatti, bicchieri, cannucce e sacchetti per la spesa che siano realizzati esclusivamente in materiale biodegradabile e compostabile con riferimento alla vendita, all’asporto ed al consumo di prodotti alimentari di qualsivoglia genere, rispettando quanto previsto dalla vigente Legge Regionale ed in conformità alle disposizioni del D.Lgs n. 152 del 2006 e alle note normative Europee.

E’ altrettanto utile mettere a disposizione dei cittadini, su tutto il territorio comunale, un numero adeguato di raccoglitori e cestini per rifiuti, ben identificabili, per una corretta raccolta e separazione dei rifiuti, in particolare per quanto riguarda carta, plastica, vetro, umido e alluminio, riducendo così il numero di cestini per rifiuti indifferenziati e migliorando la raccolta differenziata del nostro Comune.

“Il M5S – affermano Giovanni Berluti e Silvana Emili, consiglieri comunali e portavoce del M5S Mondolfo – Marotta – ha recentemente presentato una mozione richiamando l’attenzione dell’amministrazione e ribadendo che l’attività di riduzione della produzione di rifiuti plastici è considerata un’attività di pubblico interesse; difatti, numerose Amministrazioni locali hanno già adottato ordinanze che incentivino l’uso di stoviglie e posate riutilizzabili o in materiale biodegradabile e compostabile in alternativa ai materiali plastici e sono disponibili in commercio vari tipi di prodotti per alimenti realizzati con materiale di derivazione vegetale e non petrolchimica che dopo l’uso possono essere, assieme alla frazione organica, riciclati agevolmente negli impianti di compostaggio.

“Il crescente consumo di alimenti e bevande durante gli spostamenti, ed eventi, contribuisce all’aumento della plastica monouso che viene solitamente utilizzata lontano da casa e molto spesso abbandonata sul luogo del consumo; tutto ciò favorisce la presenza nell’ambiente delle plastiche monouso che sono gli oggetti che si trovano più comunemente sulle spiagge e si stima che rappresentino il 50% dei rifiuti marini.

“Ricordando che spiagge e mari più puliti favoriscono sia il turismo che la pesca, il M5S insisterà in Consiglio comunale perché l’amministrazione si impegni concretamente sulla materia”.

QUI SOTTO LA MOZIONE PRESENTATA:

Mozione Plastica

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it