La cucina marchigiana protagonista in Albania grazie al Panzini

La cucina marchigiana protagonista in Albania grazie al Panzini

Gli allievi dell’Istituto di Senigallia hanno preparato un buffet di piatti tipici nella sede del Consolato italiano

di SIMONETTA SAGRATI

SENIGALLIA – Il Panzini di Senigallia ha avuto l’onore di essere invitato dal Consolato Italiano in Albania, rappresentato dalla Console dott.ssa Luana Alita Micheli, a rappresentare la cucina marchigiana in questa importante occasione.

Il Dirigente Scolastico prof. Sergio Lombardi ha accolto con piacere l’invito e la delegazione del Panzini composta da: Dirigente Scolastico, Direttore Amministrativo, 45 alunni delle specializzazioni cucina, sala ed accoglienza turistica, 7 docenti e un rappresentante dell’Associazione Italiana Cuochi, sono stati accolti a Valona dal 31 maggio al 4 giugno.

Il Panzini si è occupato della preparazione, del servizio e della accoglienza per un buffet composto di piatti tipici marchigiani che è stato offerto dalla Console dott.ssa Micheli a 400 invitati. Presenti il Presidente Emerito della Repubblica Albanese, l’Ambasciatore d’Italia in Albania e i rappresentanti delle più alte cariche istituzionali, militari, politiche e della società civile dell’Albania e di Valona in particolare.

Nei giorni precedenti il 3 giugno la delegazione del Panzini si è prodigata per l’ottimale preparazione del buffet e di tutta l’organizzazione logistica poiché la manifestazione si è svolta nei locali di un edificio sul mare in prossimità del porto turistico.

La location al tramonto è stata la degna cornice di un evento organizzato alla perfezione, frutto della forte e positiva collaborazione del Consolato con l’Istituto Panzini.

La manifestazione ha avuto il consenso unanime di tutti gli intervenuti che hanno rivolto apprezzamento e riconoscimento della qualità dei piatti proposti e per la professionalità degli alunni coinvolti.

Dal Panzini un ringraziamento particolare alla Console Micheli per il grande lavoro che sta svolgendo in Albania, per aver scelto e dato fiducia ad un istituto che fa della ospitalità e della accoglienza il suo obiettivo principale, e per aver iniziato una collaborazione che il Panzini spera non si esaurisca in questo evento.

Un ulteriore ringraziamento dal gruppo del Panzini per l’accoglienza, per la bellezza dei luoghi visitati e per la disponibilità di tutto il popolo albanese incontrato.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it