SENIGALLIA / Arrestato dai carabinieri: deve scontare 1 anno di reclusione per un furto commesso a Marzocca

SENIGALLIA / Arrestato dai carabinieri: deve scontare 1 anno di reclusione per un furto commesso a Marzocca

SENIGALLIA – I carabinieri della Compagnia di Senigallia hanno arrestato un tarantino 58enne, residente da anni nella provincia di Ancona, in esecuzione di un provvedimento di carcerazione emesso dall’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura Generale della Repubblica di Ancona. L’uomo, ricercato dalla metà di giugno, è stato localizzato l’altra notte da una pattuglia della Stazione di Montemarciano nei pressi delle giostre, a Marina, dove era in corso la Sagra del pesce. Dovrà scontare un anno di reclusione a seguito di una condanna definitiva per furto aggravato.

I fatti oggetto della condanna si riferiscono ad un furto consumato a Marzocca nel maggio del 2008. All’epoca l’uomo, che era stato lasciato da una donna, aveva atteso la sua ex all’uscita dal luogo di lavoro. L’aveva seguita chiedendole con insistenza di ritornare insieme. Non era la prima volta che accadeva. La donna aveva cercato di allontanarlo ma non c’era riuscita. Mentre lei entrava in auto, l’uomo approfittando dell’apertura delle portiere, si era infilato dal lato passeggero. L’ex compagna lo aveva avvertito che se non si fosse allontanato immediatamente avrebbe chiamato i carabinieri. A quel punto l’uomo prendeva la borsa della sua ex compagna, contenente il portafogli ed il telefonino, e fuggiva. Inizialmente al 58enne, oltre al furto aggravato, era stato contestato anche il reato di “molestia alle persone” (infatti il reato di stalking non esisteva ancora nel nostro codice penale). Su quest’ultimo reato è stata emessa sentenza di non luogo a procedere per intervenuta prescrizione.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it