La succursale dell’Istituto Battisti di Fano sarà chiusa per completare i lavori già avviati

La succursale dell’Istituto Battisti di Fano sarà chiusa per completare i lavori già avviati

L’ingegner Maurizio Bartoli: “Lo stop programmato per il 15 settembre. L’attività didattica verrà svolta nella rinnovata sede centrale”. Il dirigente del Servizio Edilizia scolastica della Provincia di Pesaro e Urbino fa il punto anche su altri interventi attuati o in fase di realizzazione

FANO – Il dirigente del Servizio Edilizia scolastica della Provincia di Pesaro e Urbino ing. Maurizio Bartoli fa il punto sulla situazione dell’edificio sede della succursale dell’ITE Battisti di Fano e sugli interventi attuati o in fase di realizzazione nelle scuole superiori fanesi.

“Nell’ambito della riorganizzazione delle scuole superiori della città di Fano, la Provincia ha realizzato numerosi interventi atti ad adeguare gli edifici scolastici seguendo un articolato e programmato percorso. Per quanto riguarda il Polo 3 di Fano (Istituti Battisti, Olivetti e Volta) si porta a conoscenza che si sta celermente procedendo con due importanti cantieri al fine di completare i lavori entro il prossimo 15 settembre. Precisamente sono in corso i lavori di ristrutturazione della porzione, attualmente non utilizzata, di Palazzo De Petrucci in via Nolfi (costo di 450.000 euro) ed il completamento dell’adeguamento sismico dell’edificio ITE Battisti Sede centrale in viale XII settembre (costo 1.280.000 euro).

“Seguiranno quindi i definitivi traslochi che consentiranno al Polo 3 di Fano di svolgere, per l’inizio dell’attività scolastica 2017-18, l’attività didattica nei seguenti edifici scolastici: nella porzione di Palazzo De Petrucci verrà concentrata l’attività amministrativa (Dirigenza scolastica, segreteria, ecc.) in una gestione impiantistica nuova ed autonoma evitando quindi di tenere riscaldate le scuole in assenza di attività didattica come ad esempio durante la pausa natalizia; l’edificio Olivetti e Volta continueranno ad utilizzare i medesimi edifici scolastici mentre l’attività didattica dell’ITE Battisti potrà essere svolta nell’unico edificio e precisamente nella rinnovata sede centrale di Fano. Pertanto  la scuola “Battisti” non opererà in più sedi ma in un’unica struttura con grande vantaggio per la didattica.

“La situazione di degrado della succursale di Via dei Lecci (San Lazzaro di Fano) è pertanto un falso problema in quanto è già programmata per il 15 settembre la sua chiusura per completare i lavori inizialmente avviati per le 4 aule della sede staccata del Cecchi (interrotti dopo la decisione dell’Ufficio scolastico regionale), che verranno ripresi per garantire il trasferimento di tutto l’Apolloni, compresi i laboratori. Com’è già noto infatti a tanti, la volontà di questa amministrazione provinciale, in accordo con quella comunale, è di destinare l’edificio di San Lazzaro alla scuola superiore Liceo artistico “Apolloni” di Fano (il trasferimento è previsto per l’anno scolastico 2018-2019) oltre a creare le condizioni per un’eventuale apertura della sede succursale dell’ITA Cecchi. Al riguardo stanno già lavorando i tecnici  della Provincia di Pesaro e Urbino in sinergia con il corpo docente della scuola “Apolloni” attraverso incontri già svolti e parte già programmati”.

Nella foto: il dirigente del Servizio edilizia scolastica della Provincia di Pesaro Urbino ingegner Maurizio Bartoli

 

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it