FANO / Burana di Carl Orff venerdì al Teatro della Fortuna, sul podio Mirca Rosciani

FANO / Burana di Carl Orff venerdì al Teatro della Fortuna, sul podio Mirca RoscianiFANO / Burana di Carl Orff venerdì al Teatro della Fortuna, sul podio Mirca Rosciani

FANO / Burana di Carl Orff venerdì al Teatro della Fortuna, sul podio Mirca Rosciani FANO / Burana di Carl Orff venerdì al Teatro della Fortuna, sul podio Mirca Rosciani

FANO – Venerdì 21 aprile alle 21.00 al Teatro della Fortuna saranno eseguiti i Carmina Burana di Carl Orff nella versione per soli, due pianoforti, percussioni, coro e coro di voci bianche.

Si tratta del settimo appuntamento della Stagione Concertistica 2017, realizzata dalla Fondazione Teatro della Fortuna e dall’Orchestra Sinfonica G. Rossini in collaborazione con la FORM – Orchestra Filarmonica Marchigiana, presentato questa mattina in conferenza stampa alla presenza di Catia Amati, Presidente della Fondazione Teatro della Fortuna, Stefano Marchegiani, Assessore alla Cultura del Comune di Fano, Mirca Rosciani, direttore e Gianluca Luisi, pianista.

Questo concerto vede la speciale collaborazione dell’Accademia d’Arte Lirica di Osimo e dell’Accademia del Maggio Musicale Fiorentino da cui provengono i tre giovani solisti, già in carriera in Teatri importanti come l’Opera di Roma, il Teatro Comunale di Bologna e il Teatro San Carlo di Napoli.

Sul podio Mirca Rosciani, al suo debutto come direttore al Teatro della Fortuna, dirigerà Yuliya Poleshchuk (soprano), Patrick Kabongo (tenore) e Qianming Dou (baritono), i celebri pianisti Lorenzo Di Bella e Gianluca Luisi, ricchezze del nostro territorio marchigiano, che vantano una carriera internazionale oltre ad una importante discografia, i percussionisti ensemble dell’Orchestra Sinfonica G. Rossini, il Coro del Teatro della Fortuna M. Agostini e il Coro di voci bianche Incanto di Fano preparato da Francesco Santini.

I Carmina Burana sono una cantata scenica basata su ventiquattro poemi tra quelli trovati nei testi poetici medievali omonimi, che contenevano canzoni profane per cantori e cori da eseguire col sussidio di strumenti e di immagini magiche. Rappresentati per la prima volta nel 1937 a Francoforte (in Italia nel 1942 alla Scala), riscossero un tale successo che l’indomani Orff ebbe a scrivere al suo editore: “Può mandare al macero tutto quanto ho composto sinora. Con i Carmina Burana inizia la mia produzione”.

INFO

Biglietti: da 8,00 a 15,00 euro; ridotto giovani e studenti: 5,00 e 8,00 euro;

Botteghino Teatro della Fortuna tel. 0721 800750 – orario di apertura: da mercoledì a sabato 17.30 – 19.30, mercoledì e sabato anche 10.30 – 12.30. Giorno di spettacolo: 10.30 – 12.30 e 17.30 – inizio concerto.

Biglietteria online www.vivaticket.it

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it