Borse lavoro per gli over 30: grande partecipazione all’incontro di Marotta

Borse lavoro per gli over 30: grande partecipazione all’incontro di Marotta

Comuni, Centro per l’Impiego di Fano, cittadini ed imprese insieme per concrete opportunità occupazionali

Borse lavoro per gli over 30: grande partecipazione all’incontro di Marotta

MAROTTA- Grande successo di pubblico per l’incontro organizzato dal Comune di Mondolfo, assessorato ai Servizi Sociali e Politiche Comunitarie, sulle borse lavoro destinate ai disoccupati over 30, istituite dalla Regione Marche grazie a fondi europei.

Alla presenza dei sindaci che hanno aderito all’iniziativa in rappresentanza dei comuni di San Costanzo, San Giorgio di Pesaro ed Unione Roveresca, San Lorenzo in Campo, Monte Porzio e Mondavio, il direttore del Centro per l’Impiego di Fano (CIOF) e delle Politiche del lavoro provinciale, Flavio Nucci, ha illustrato ai numerosi presenti le modalità con cui è possibile accedere alle borse lavoro e le agevolazioni previste per le imprese.

“Un’opportunità – come ha ricordato Nucci –  che vede  Regione Marche, Istituzioni, Ciof, aziende del territorio e cittadini  insieme per aprire un nuovo ed importante varco occupazionale. E’ indispensabile recuperare le dignità professionali non solo come lavoratori ma anche come cittadini. Un’identità che deve essere conservata e che deve servire alle aziende, che potranno avere a costo zero per sei mesi, figure professionali in grado di riaprire una nuova strada lavorativa”.

“Siamo abituati a pensare all’Europa come qualcosa di distante dal nostro vivere quotidiano – ha commentato l’assessore del Comune di Mondolfo, Alice Andreoni –  invece queste borse lavoro che la Regione Marche ha deciso di istituire, grazie a fondi europei, rappresentano una concreta occasione per le aziende e per i disoccupati. Si tratta di una vera opportunità di reinserimento nel mondo del lavoro. Un primo passo per rientrare nel circuito, per ridare una dignità professionale a chi per vari motivi ha perso il lavoro”.

“Anche il Comune di san Costanzo – ha tenuto a precisare l’assessore ai Servizi Sociali, Martina  Pagnetti – ha sostenuto fortemente questa iniziativa attivando tutti i canali istituzionali allo scopo di coinvolgere tutto il territorio. Quello di oggi è stato un incontro importante e per questo ringraziamo il Comune di Mondolfo, dove i diversi attori sociali lavorano in rete verso un obiettivo comune: rilanciare il mercato del lavoro e cogliere quelle opportunità che rappresentano delle risorse preziose a sostegno di chi si trova in un momento di difficoltà”.

“Le borse lavoro per soggetti over 30- è stato il commento del Sindaco di Mondavio, Mirco Zenobi –  rappresentano un importante incentivo da parte della Regione Marche per stimolare l’incrocio tra domanda e offerta sul mercato del lavoro e facilitare i soggetti disoccupati nel reinserimento lavorativo. Ci auguriamo che le aziende del territorio, a seguito di questo incontro informativo, recepiscano questa opportunità e avanzino la loro disponibilità ad ospitare persone che oltre a ricevere un importo economico di 650 euro lori mensile per 6 mesi, potranno riqualificarsi professionalmente”.

Sulla stessa lunghezza d’onda il Sindaco di Monte Porzio, Giovanni Breccia: “Le borse Lavoro over 30 rappresentano una opportunità concreta per aziende e disoccupati, per stabilire un contatto su un progetto lavorativo concreto che possa dare una prospettiva anche dopo i primi 6 mesi, un’opportunità quindi per tutto il tessuto sociale”.

“Le borse lavoro –  ha tenuto a precisare il sindaco di San Lorenzo in Campo, Davide Dellonti – rappresentano una occasione importante per l’inserimento dei disoccupati nel mondo del lavoro. Come Comune, aderiamo con convinzione all’incontro promosso dall’Amministrazione comunale di Mondolfo tra enti pubblici, Centro per l’impiego di Fano, cittadini ed imprese finalizzato all’attivazione di borse lavoro, istituite dalla Regione Marche”.

“La misura finanziata dalla Regione Marche delle borse lavoro Over 30 – ha detto il sindaco di San Giorgio di Pesaro e Presidente dell’Unione Roveresca – rappresenta un’opportunità da cogliere per imprese ed associazioni per far entrare persone nel mondo del lavoro: un’occasione da non perdere”.

Per agevolare la compilazione delle domande da presentare entro il 30 settembre in duplice modalità, sia attraverso il portale della Regione e successivamente in via cartacea, il CIOF  metterà a disposizione del personale,  nelle giornate di  giovedì 15 settembre e mercoledì 21 settembre 2016  dalle ore 9.30 alle ore 13, nella sede dell’Istituto Olivetti di Fano , in via Nolfi. Requisito base per la partecipazione alle borse lavoro è un ISEE non superiore ai 18 mila euro.

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it