A Falconara controlli anti terrorismo dei carabinieri

A Falconara controlli anti terrorismo dei carabinieri

Il servizio svolto per verificare l’eventuale presenza di persone riconducibili a gruppi terroristici di matrice islamica. Un tunisino è stato invece arrestato per spaccio di stupefacenti

 

FALCONARA – Nella nottata odierna la Tenenza Carabinieri di Falconara M.ma ha effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio mirato nello specifico al controllo dei centri di aggregazione ed esercizi commerciali solitamente frequentati da cittadini extracomunitari, prostitute e trans. Il servizio svolto al fine di verificare l’eventuale presenza di soggetti riconducibili a gruppi terroristici di matrice islamica, veniva svolto con l’impiego di tre equipaggi della Tenenza coadiuvati da un equipaggio del Nucleo Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Ancona. Venivano sottoposti a controllo 3 esercizi commerciali, ubicati principalmente nei paraggi della stazione ferroviaria falconarese. All’interno o nei pressi degli esercizi venivano sottoposti a controllo circa 30 persone; in particolare veniva vagliata la loro posizione in ordine alla presenza sul territorio nonché gli eventuali precedenti penali con particolare riferimento, come detto, a fattispecie di reato riconducibili al terrorismo internazionale. Nell’ambito dei controlli un  esercizio commerciale, è stato multato ai seguito dell’ordinanza sindacale nr.31, poiché trovato aperto oltre le ore 22,00.

Sottoposti a controllo quattro trans di cui due multati in violazione all’ordinanza sulla prostituzione e contestualmente multato un cliente.

Alla fine del servizio sono state controllate 70 persone, 25 autovetture, elevate 7 contravvenzioni al codice della strada.

——————————-

A Falconara controlli anti terrorismo dei carabinieri

Nel primo pomeriggio di sabato i Carabinieri di Falconara hanno invece arrestato un uomo per spaccio di stupefacenti. L’uomo  B. S. M.  30enne tunisino con precedenti specifici, è stato sorpreso dai militari mentre cedeva una dose di hashish ad un altro nord africano. I militari stavano monitorando il tunisino già da diversi giorni dopo avere notato che l uomo, solito trascorrere le giornate nelle piazzette del Piano, veniva frequentemente raggiunto da parecchie persone per rapidi incontri. I militari hanno atteso l’ occasione giusta e sono riusciti a sorprendere lo spacciatore mentre cedeva l hashish al cliente tentando di nascondersi tra le auto in via G. Bruno. Il tunisino aveva cercato di mascherare il movimento effettuando una lunga passeggiata col suo cliente, approfittando dello spostamento per controllare eventuali inseguitori. I militari sono comunque riusciti a nascondere la loro presenza mimetizzandosi tra i passanti e sorprendendo i due a scambio avvenuto. Per il tunisino scattavano le manette. Attenderà agli arresti  domiciliari l’ esito dell’ udienza di convalida.

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it