La memoria dell’acqua ad Arcevia

La memoria dell’acqua ad Arcevia 

Domenica 29 maggio incontro organizzato dalla cooperativa La Terra e il Cielo, ispirato alle scoperte di Masaru Emoto

La memoria dell'acqua ad Arcevia

ARCEVIA – La Terra e il Cielo presenta “La memoria dell’acqua”, un incontro “indimenticabile” ispirato alle scoperte di Masaru Emoto, a cura di Stefano Maria Crocelli, che si svolgerà domenica 29 maggio alle 21 nella sede della cooperativa, a Piticchio di Arcevia. Sarà un incontro per “informare l’acqua attraverso l’uso degli strumenti monotonici e della voce” con la tecnica messa a punto da Emoto.

Lo scienziato giapponese ha studiato per trent’anni il modo in cui vibrazioni sonore o luminose influiscono sulle molecole d’acqua. Per memoria dell’acqua s’intende la possibilità dell’acqua di mantenere un ricordo delle sostanze con cui è venuta in contatto. L’incontro è volto ad illustrare tali principi e a metterli in pratica attraverso l’utilizzo di strumenti monotonici (didjeridoo e campane di cristallo) e la voce.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: