Controllare l’accattonaggio per sconfiggere il racket

Controllare l’accattonaggio per sconfiggere il racket

A Fano la sezione cittadina di Fratelli d’Italia sollecita un’ordinanza del sindaco Seri

Controllare l'accattonaggio per sconfiggere il racketFANO – “Come già detto più volte quello dell’accattonaggio è un problema molto grave”, si legge in un comunicato della sezione di Fano di Fratelli d’Italia-Alleanza nazionale. “Non si tratta di accusare povera gente in cerca di cibo -continua l’intervento – ma di debellare la piaga degli accattoni di professione, dei parcheggiatori abusivi, dei nullafacenti che sembrano innocui e delinquono. Insomma di tutta quella serie di persone che a prima vista appaiono come povera gente ed invece fanno parte di una rete ben organizzata gestita dal racket che gestisce i territori, i ruoli e le mansioni. Una rete che frutta soldi alla criminalità organizzata da reinvestire in altre attività criminali. Senza dimenticare una manovalanza a basso costo da utilizzare anche nello spaccio o per i furti.

“Ripetiamo che non si tratta di singole persone bisognose di aiuto e a cui va l’attenzione dei Servizi Sociali, dell’Associazionismo e dei privati ma di vere e proprie organizzazione criminali che sfruttano gli accattoni per rimpinguare le proprie tasche. Purtroppo come dice il Prefetto Luigi Pizzi non esiste a livello nazionale una normativa che permetta di intervenire ma sono gli stessi Comuni che possono emettere un’ordinanza. Infatti in base all’Art 54 del Testo Unico per gli Enti Locali i sindaci possono emettere una ordinanza per controllare il territorio e far intervenire le Forze dell’Ordine che altrimenti avrebbero le mani legate. Il sindaco di Pesaro Ricci lo ha capito e nei giorni scorsi ha emesso un’ordinanza ad hoc per arginare il problema.

“L’ordinanza, purtroppo, non accompagnata da altri provvedimenti di polizia, come l’identificazione e l’espulsione dal territorio comunale,  che la rendono applicabile in modo concreto farà si che l’effetto sarà immediato  ma i  maggiori controlli a Pesaro spingeranno questa manovalanza verso i Comuni limitrofi che non dispongono di questa ordinanza, tra cui ovviamente Fano. Chiediamo quindi al sindaco Seri – si legge sempre nell’intervento della sezione di Fano di Fratelli d’Italia-Alleanza nazionale – di emettere subito un’ordinanza contro l’accattonaggio e di potenziare l’attività dei Servizi Sociali per aiutare chi veramente vive onestamente nell’indigenza e nella povertà. Con questa ordinanza i Vigili Urbani potrebbero intervenire non solo per reprimere ma anche per segnalare ai Servizi Sociali le persone in difficoltà e attivarsi per una rete di protezione. Ci vuole poco, il Sindaco di Pesaro si è già attivato, Massimo Seri cosa aspetta? Dovrà forse chiedere prima il permesso al vero Sindaco di Fano Matteo Ricci?”

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it