Anche una poesia degli amici per ricordare l’imprenditore jesino Sandro Paradisi

Anche una poesia degli amici per ricordare l’imprenditore jesino Sandro Paradisi

JESI – C’è anche una bella poesia per ricordare Sandro Paradisi, l’imprenditore morto improvvisamente, domenica mattina, mentre stava facendo una passeggiata in bicicletta con gli amici.

Una poesia che gli viene dedicata da Tonino Dominici e Giuliano De Minicis, amici da una vita, presenti con lui nella Fondazione Succisa Virescit, l’organismo voluto dall’imprenditore jesino per incoraggiare, sostenere e realizzare iniziative che mirano a favorire il pieno sviluppo della persona nelle sue espressioni, in ambito economico, sociale, artistico e scientifico, valorizzando e promuovendo la cultura della solidarietà e della responsabilità sociale e sviluppando la pratica del dono.

Questa la poesia dedicata all’imprenditore da Giuliano De Minicis, Tonino Dominici e dagli amici della Fondazione Succisa Virescit

In ricordo di Sandro Paradisi

Che diremo all’amico che dorme?

La parola più tenue ci sale alle labbra

dalla pena più atroce.

E non c’è tempo per comprendere,

tempo per sperare, tempo per accettare il silenzio.

Parleremo allora alla notte che fiata sommessa

di un uomo giusto, buono e lieve come un arcobaleno.

Parleremo di sorrisi, ironie, sguardi

che incontreremo ancora nei nostri ricordi più preziosi.

Parleremo di attenzioni e gesti silenziosi

donati per alleviare altrui fatiche e sofferenze.

Parleremo di una mitezza elevata a virtù contagiosa.

Parleremo di uno sguardo limpido e vero, curioso

rivolto continuamente al nuovo, ai percorsi mai battuti.

Parleremo di coraggio e tenacia,

sfida permanente alle difficoltà del quotidiano.

Parleremo di umiltà e saggezza,

consapevolezza e conoscenza.

Parleremo di amicizia leale e generosa,

di disponibilità e altruismo.

Parleremo di tenerezza e soavità,

di vicinanza e nobiltà d’animo.

Parleremo di radici recise che ricrescono nella condivisione, nella solidarietà appassionata e vera.

Parleremo del nostro cuore spezzato per sempre

di nostalgia.

Parleremo di te, parleremo di Sandro

senza altro parlare…

(Giuliano, Tonino e gli amici della Fondazione Succisa Virescit)

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: