Torna “Dopo Natale sono tutti più buoni”, la raccolta di dolci natalizi contro lo spreco alimentare

Torna “Dopo Natale sono tutti più buoni”, la raccolta di dolci natalizi contro lo spreco alimentare

L’iniziativa della odv Foodbusters per il recupero solidale di strenne e dolci delle feste confezionati e integri da ridistribuire nelle mense sociali si tiene l’8 gennaio a Chiaravalle

CHIARAVALLE – Dopo le feste è il momento della solidarietà nel segno della lotta allo spreco alimentare con “Dopo Natale sono tutti più buoni”, l’iniziativa che la odv Foodbusters persegue ormai dal 2019 e fissa nella prima domenica dopo l’epifania. L’8 gennaio, dalle 9 alle 19, i volontari dell’associazione degli “acchiappacibo” danno appuntamento nella sede della Pro Loco di Chiaravalle, in piazza Risorgimento, a tutti i cittadini che vorranno portare  strenne e dolci natalizi confezionati e integri, che una volta raccolti saranno ridistribuiti nelle mense sociali della provincia e oltre. Per un Natale all’insegna della solidarietà e della lotta allo spreco alimentare che per la prima volta si terrà nei locali messi a disposizione dal Comune di Chiaravalle, dopo le precedenti edizioni a Falconara.

La giornata è preceduta da un evento di raccolta fondi in programma il 4 gennaio. Si tratta del concerto “Make a Change!” al Teatro Valle di Chiaravalle, ore 21.15. L’incasso andrà infatti a sostenere le spese che l’associazione sostiene per “Dopo Natale sono tutti più buoni”, quelle per esempio del carburante che sarà consumato per distribuire nelle mense della provincia i dolci natalizi raccolti l’8 gennaio. Il concerto è a cura della corale Vincenzo Cruciani, con i musicisti Corrado Baldini, Samuele Barchiesi, Roberto Gazzani, Antonio Spaziano. Direttore, Marco Guarnieri, con classici pop, rock e natalizi. L’offerta minima consapevole è di 10 euro.

“Per raccogliere fondi preferiamo staccarci dalle logiche di acquisto di qualunque tipo di oggetto o cibo solidale e abbiamo trovato una formula più rischiosa ma sicuramente più in linea con la nostra logica anti spreco. Ovvero il 4 gennaio per la prima volta offriremo alla comunità uno splendido concerto che speriamo diventi una consuetudine – spiegano gli organizzatori –  Ringraziamo la corale Vincenzo Cruciani che gratuitamente si mette a disposizione per lo scopo e il comune di Chiaravalle che ci ha concesso gratuitamente gli spazi del teatro per il 4 e della Pro Loco per l’8”.

I “Foodbusters” sono un gruppo di volontari che ha fondato la prima odv di recupero delle eccedenze alimentari nelle Marche, fra le primissime in Italia. Gli operatori “acchiappacibo” una volta recuperato il cibo hanno il compito di trasportarlo a enti caritatevoli, case famiglia o in altre mense sociali, seguendo tutte le regole igienico sanitarie e nel giro di poche ore. Ogni evento viene tracciato on line in tempo reale, dalla raccolta degli alimenti fino alla loro consegna all’ente più vicino o indicato. Gli appuntamenti natalizi sono fra i più sentiti e simbolici tra i numerosi che l’associazione persegue. Dopo le feste di norma i Foodbusters riescono a recuperare una sessantina di chili di ottimo cibo che la sera stessa della raccolta, quest’anno l’8 gennaio, sono subito ridistribuiti. Dal 2021, anno in cui le operazioni vengono tracciate con la app Bring The Food, l’associazione ha recuperato 1358kg di cibo.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: