Pergola protagonista alla Fiera Internazionale del Tartufo d’Alba

Pergola protagonista alla Fiera Internazionale del Tartufo d’Alba

PERGOLA – L’Amministrazione comunale di Pergola presente alla inaugurazione della prestigiosa Fiera Internazionale del Tartufo Bianco di Alba, giunta alla 92esima edizione. È salita in Piemonte l’assessore al turismo Sabrina Santelli che ha avuto l’onore di stringere la mano del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

«Un sentito ringraziamento al Sindaco Carlo Bo e all’Assessore al turismo Emanuele Bolla che ha voluto fortemente la presenza del nostro comune in una giornata storica per la città di Alba».

L’inaugurazione si è svolta al Teatro Sociale ‘G. Busca’ di Alba alla presenza del Presidente Mattarella in visita alla Città per il Centenario della nascita dello scrittore Beppe Fenoglio, e per il Bicentenario della nascita del ministro Michele Coppino. «Un grandissimo onore per me poter stringere la mano ad un grande uomo prima ancora che un grande Presidente. Nello stringergli la mano il mio appello a non dimenticare i nostri comuni alluvionati. Nella sua stretta tutta la sua vicinanza e le parole ‘Ricostruiremo tutto!’»

L’assessore Santelli è stata accolta dall’assessore al Turismo albese Emanuele Bolla nel palazzo Municipale e ha avuto occasione di visitare la 92esima Fiera internazionale del tartufo bianco d’Alba, dove ha incontrato la presidente dell’Ente Fiera Liliana Allena, il vice presidente Marco Scuderi e il presidente del Centro Nazionale Studi Tartufi Antonio Degiacomi.

Dopo lo scambio di doni, l’assessore marchigiano ha illustrato il progetto “Pergola Città delle Tinte e dei Colori per la Cultura della Naturalità” avviato dall’Amministrazione nel 2019 per lo sviluppo e la crescita dell’intero territorio pergolese e della Valle del Cesano. Gli antichissimi saperi di Pergola e la florida biodiversità presente nelle aree circostanti resero il territorio una rete di ricchezza, conoscenza e bellezza venuta meno nel XIX° secolo per motivi bellico-politici. L’obiettivo dell’Amministrazione è di restaurare quei “secoli d’oro” attraverso iniziative sostenibili che investano sulla formazione e l’imprenditoria marchigiana. L’iniziativa fa parte di un progetto più ampio che è la “Natura della Cultura” con cui Pesaro si è aggiudicata il titolo di Capitale della Cultura 2024.

“Abbiamo voluto invitare il Comune di Pergola alla nostra Fiera – commenta l’assessore albese al Turismo Emanuele Bolla – per dimostrare la vicinanza alla città che, a causa dell’alluvione, ha dovuto rinunciare alla propria fiera del tartufo. Poterci incontrare e manifestare di persona la nostra solidarietà a Pergola e a tutte le Marche è stato un momento importante per noi che conosciamo purtroppo bene il dramma dell’alluvione. Siamo certi che in questa occasione sono state gettate le basi per una reciproca conoscenza, una proficua collaborazione e progetti condivisi. A Pergola l’abbraccio di tutta la nostra città”.

“Il calore dell’accoglienza che mi è stata riservata nei due giorni di soggiorno ad Alba – dichiara l’assessore al Turismo del Comune di Pergola Sabrina Santelli -, la sensibilità e la solidarietà nei confronti del nostro Comune e di tutto il territorio devastato dall’alluvione mi hanno davvero commossa. Un’esperienza umana davvero significativa ed un’esperienza formativa unica che solo la Fiera internazionale del Tartufo più importante al mondo può offrire. Una grande opportunità per la nostra Fiera nazionale auspicando che tutto ciò possa tradursi in un gemellaggio tra i due comuni Alba e Pergola per il trasferimento di best practice e per promuovere insieme progetti nazionali e comunitari per attrarre nuove risorse sui nostri territori. Da parte mia, del Sindaco e di tutta l’Amministrazione pergolese i complimenti più sinceri e l’invito a visitare presto la nostra Città”.

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: