Per “Jesi estate 2022” un successo straordinario

Per “Jesi estate 2022” un successo straordinario

JESI – Otto serate, tutte con sedie e gradinate gremite, quasi tutte che hanno visto, con dispiacere, alcune persone impossibilitate ad entrare nella piazza per raggiunti limiti di capienza in base al piano di sicurezza predisposto.

Questo il bilancio della rassegna estiva Jesi Estate 2022 – Aria fresca, un bilancio che evidenzia il desiderio di una comunità di trovarsi e passare serate all’insegna dell’arte e della cultura, quale esse siano. Infatti lo stesso copione è andato in scena sia per il teatro ragazzi, sia per il cinema, sia per il teatro adulti, sia per la musica, sia per il reading-spettacolo di volta in volta proposti, che hanno sempre visto la piazza gremita di pubblico.

Un grosso ringraziamento a tutti gli artisti e le artiste, le realtà professionali, le associazioni, il personale addetto alla sicurezza e alla parte tecnica e gli uffici comunali che hanno lavorato alacremente e con tempi strettissimi per garantire una proposta di qualità che – e questo è il migliore ringraziamento possibile – è stata ben organizzata ed è stata ampiamente apprezzata dalla città.

Una proposta che ha visto, come accennato, pur nella sua limitatezza al mese di agosto, spettacoli appartenenti a varie forme artistiche e serate basate su differenti registri e linguaggi: elevato e più accessibile, comico e drammatico, lieve e profondo, di intrattenimento e sperimentale… In sostanza, ciò che dovrebbe sollecitare la cultura e che, come dimostrato, è stato gradito dalla cittadinanza, fornendo una chiara indicazione circa aspettative e necessità per i mesi a venire.

L’Amministrazione comunale ha compiuto uno sforzo ulteriore per riuscire a offrire gratuitamente tutti gli spettacoli, sforzo non da poco visti i tempi ma sostenuto di buon grado proprio per condividere dei momenti culturali necessari a tutti e tutte.

Grazie quindi ancora a quanti e quante hanno risposto in tempi record per l’organizzazione di un’iniziativa per la quale era decisamente tardi e per la quale vi erano scarse possibilità di concretizzarne l’organizzazione: tuttavia si è riusciti nell’impresa e lo si è fatto anche con un buon livello, oltre alla prontezza nel far fronte agli imprevisti di volta in volta legati, ad esempio, alle condizioni meteorologiche.
Speriamo di continuare così: le competenze tecniche e artistiche presenti nel territorio lasciano chiaramente ben sperare per il futuro.

La proposta culturale continua ora con varie iniziative, in particolare il Festival Pergolesi Spontini, giunto alla XXII edizione e che si preannuncia ricco e interessante. L’invito, sempre valido, è di lasciarsi guidare dalla curiosità, principale motore della nostra crescita culturale e sociale.

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: