Sostenibilità, un tema centrale per la Bcc di Pergola e Corinaldo

Sostenibilità, un tema centrale per la Bcc di Pergola e Corinaldo

PERGOLA – Il Gruppo Iccrea si attesta anche per il 2022 tra le realtà leader in Italia nel campo della sostenibilità: è stato infatti inserito in una lista di 200 eccellenze stilata dall’azienda di ricerche di mercato Statista in collaborazione con il Sole 24 Ore.

Il progetto identifica le strutture che sono riuscite più efficacemente a integrare nelle proprie pratiche aziendali scelte consapevoli di tipo ambientale, sociale ed economico, selezionate attraverso 43 indicatori di prestazione sugli ambiti rifiuti, emissioni, consumo energetico, consumo idrico, certificazioni, diversità, dipendenti, società, trasparenza, stabilità finanziaria.

Un riconoscimento prestigioso, dunque, che riafferma i principi e i valori della cooperazione di credito, sempre con l’obiettivo di perseguire la crescita responsabile dei territori in cui si opera. Un obiettivo da sempre centrale anche nelle politiche espresse dalla Bcc di Pergola e Corinaldo, che del Gruppo Iccrea fa parte. Avendo molto a cuore il tema della sostenibilità, l’istituto di credito con sede a Pergola ha redatto il suo primo piano in materia, sviluppato in tredici linee di intervento, da realizzare gradualmente entro il 2024. In ambito sociale e di valorizzazione dei territori la banca ha in animo di prevedere iniziative di finanziamento dei piccoli borghi e di sostegno ai Comuni, avvalendosi delle opportunità offerte dal PNRR, oltre a promuovere iniziative a sostegno del terzo settore con un plafond dedicato alla sponsorizzazione di progettualità che abbiano ricadute sul territorio, stimolando la collaborazione e l’integrazione tra imprese tradizionali ed enti no profit. Intende inoltre supportare le imprese nel percorso verso la trasformazione sostenibile grazie ad un servizio di screening per la valutazione del posizionamento in ambito sostenibilità e prevedendo un percorso di evoluzione in ottica ESG.

In tema di finanza sostenibile, nella convinzione che sia una delle più grandi risorse per arginare la deriva del pianeta originata dal cambiamento climatico, organizzerà convegni volti ad un accrescimento della consapevolezza da parte degli investitori.

Ultimo, ma non certo in ordine di importanza, il progetto relativo alla destinazione di fondi all’imprenditoria femminile, con condizioni agevolate per clienti socie.

In tema di ambiente la banca si prefissa la riduzione delle emissioni di CO2 da perseguire attraverso l’efficientamento delle sedi con sostituzione dei sistemi di condizionamento e riscaldamento ed il ricorso all’illuminazione led, e l’eliminazione dei materiali in plastica grazie all’istallazione all’interno delle proprie filiali di distributori di acqua potabile. Gli stessi distributori, con relative borracce, che nel recente passato sono stati donati ad un rilevante numero di scuole del territorio, con anche l’intento di contenere lo spreco di un bene prezioso come appunto l’acqua. Altra azione semplice ma non per questo meno significativa è quella del sempre maggior utilizzo di sistemi digitali per ridurre il consumo della carta.

Un impegno importante, insomma, che la Bcc di Pergola e Corinaldo si prefigge di portare avanti in linea con le determinazioni della Capogruppo Iccrea.

Nella foto: uno dei distributori di acqua donati alle scuole del territorio

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: