L’Università di Urbino si complimenta con Davide Mazzanti per la straordinaria impresa delle azzurre del volley

L’Università di Urbino si complimenta con Davide Mazzanti per la straordinaria impresa delle azzurre del volley

URBINO – Straordinaria impresa compiuta dal Coach Davide Mazzanti, allenatore della Nazionale di Pallavolo Femminile Italiana e già brillante studente dell’ex ISEF di Urbino, a meno di un mese dal Sigillo d’Ateneo conferitogli dal Rettore di Uniurb Giorgio Calcagnini il 22 giugno scorso, che ha conquistato con la Nazionale, per la prima volta nella storia, la mitica Volley Nations League.

La squadra di mister Mazzanti, dopo aver vinto il Campionato Europeo, ha portato avanti un percorso eccezionale fatto di 11 vittorie consecutive sino alla finale della Nations League, vinta in modo imperioso per 3-0 sul fortissimo Brasile.

“Siamo solo all’inizio” aveva detto tra l’altro Mazzanti durante la lectio magistralis “L’arte di restare alunno” ed è stato di parola.

“Lode e merito a tutta la squadra e al “nostro” Davide” afferma Ario Federici, Delegato Rettorale allo Sport e Presidente del Comitato per lo Sport Universitario “che con maestria ed equilibrio ha saputo conseguire questi prestigiosi traguardi sportivi portando il nome dell’Italia, delle Marche, della nostra Provincia e della nostra Università, nel mondo.Durante i frequenti contatti nel periodo delle competizioni dove lo stress può prendere il sopravvento, ho potuto ulteriormente apprezzare i valori morali, etici e professionali di Davide a conferma di quanto emerso nella significativa ed emozionante cerimonia del Sigillo di Ateneo”.

“Questa vittoria è a sua volta un Sigillo straordinario sulle celebrazioni dei 20 anni di Scienze Motorie” dichiara il Presidente della Scuola di Scienze Motorie di Uniurb, Piero Sestili “che da settembre riprenderannontinueranno con nuovi eventi e congressi dedicati a sport, diritto e salute con ospiti internazionali e prestigiosi”.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: