Sabato la Pugilistica Jesina festeggia i 100 anni con una manifestazione mista

Sabato la Pugilistica Jesina festeggia i 100 anni con una manifestazione mista

di GABRIELE FRADEANI

JESI – La ASD Pugilistica Jesina, in occasione del centenario della sua fondazione, ha programmato una riunione di pugilato a carattere misto che farà svolgere sabato 11 giugno presso il palazzetto dello sport “E. Triccoli” con inizio alle ore 20.

La Asd Pugilistica Jesina nasce nell’ormai lontano 1922 in un magazzino in via Granita vicino all’ex mattatoio con l’intento di permettere al pugile locale Gaetano Ricci, detto il “torello Jesino”, di potersi allenare nella sua Città. Terminata l’attività agonistica Ricci continuò come allenatore. Nel 1987 a Ricci subentrò il maestro Raffaeli e la sede diventò il palazzetto “E.Tricoli” che venne inaugurato lo stesso anno.

Per l’occasione si programmò una grande riunione con il match clou fra Angelo Musone e Leon Spinks. Dal 2009 le redini tecniche passarono al maestro Lorenzo Alessandrini che dirige tuttora la palestra. E proprio a lui abbiamo chiesto di presentarci la manifestazione in questione. “In occasione del nostro centenario non potevamo non organizzare un evento di buona levatura in grado di fornire un ottimo spettacolo e fare divertire il nostro pubblico che mi auguro risponda in buon  numero.

Abbiamo programmato ben 10 matches dilettantistici con tutti i migliori della regione contro nostri atleti e come main event presentiamo il match fra il  Enea Keci al suo secondo combattimento fra i professionisti ed il serbo Milos Pavicevic, un confronto di grosso impatto che sono certo accontenterà anche i più esperti. Fra i dilettanti della nostra palestra mi piace sottolineare il promettente Nur Mujahed di Angeli di Rosora, Davide Kolodziej, un giovanissimo di 16 anni, Jamel Abroud che risulta imbattuto, Diego Pellonara, Cerquetella Mattia, Federico Dolciotti, Damiano Ricci, Qamil Doda, Matteo Castelli e Trillini Davide”.

Per quanto riguarda il match clou evidenziamo che Enea Keci ha esordito lo scorso settembre a Bologna contro il forte perso massimo Morike Oulare dove ha perduto in un combattimento molto equilibrato, ora cerca il riscatto contro un globe trotter forte di ben 26 combattimenti per la maggior parte perduti ma dando grosso spettacolo contro tutti i migliori pari peso europei. Un grosso azzardo per Keci che si trova davanti un pugile di grandissima esperienza ma in grado, in caso di successo, di mettersi in luce.

Il programma

Professionisti pesi massimi: Enea Keci (Pug. Jesina) vs Milos Pavicevic (Serbia) sulla distanza delle 6 riprese.

Junior kg 60: Ricci Damiano (Pug. Jesina) vs Tumani Federico (Pug. Senigallia); Youth kg 71: Dolciotti Federico (Pug. Jesina) vs Orelli Leonardo (Olympia); kg 63,5: Kolodziej (Pug. Jesina) vs Di Gioia Mario (Pug. Senigallia); Elite kg 63,5: Trillini Davide (Pug. Jesina) vs Carelli Antonello (B.C.Castelfidardo); Cerquetella Mattia (Pug. Jesina) vs Piccioni Eric (Ascoli Boxe); Pellonara Diego (Pug. Jesina) vs Razgui Rayen (B.C. Castelfidardo); Majahed Nur (Pug. Jesina) vs Mellozzi Riccardo (Ascoli Boxe); kg 71: Castelli Matteo ( Pug. Jesina) vs Cervellera Mirko (Miami); Doda Qamil (Pug. Jesina) vs Bushgjockaj Roberto (B.C. Castelfidardo); Abroud Jamel (Pug. Senigallia) vs Sembroni Simone (Olympia).

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: