Un nuovo look per il mercato ortofrutticolo del Medio Adriatico di Fano

Un nuovo look per il mercato ortofrutticolo del Medio Adriatico di Fano

Programmati interventi per 1,35 milioni su strade e immobili del centro

FANO – “Interventi strutturali destinati a valorizzare una struttura appartenente al patrimonio immobiliare della Regione Marche, che vuole essere un centro servizi per Fano e tutto il territorio della Valle del Metauro e dell’intera provincia di Pesaro e Urbino. Investiamo 1,35 milioni di euro di risorse per valorizzare un centro strategico, non solo per la sua vocazione ortofrutticola, ma anche per la presenza di molte attività legate al volontariato, all’associazionismo e alla Protezione Civile. Un cambio di passo per una struttura che si è rivelata fondamentale soprattutto in piena emergenza pandemica, durante la quale sono stati effettuati vaccini e tamponi alla popolazione di Fano e della bassa Val Metauro”.

È il commento dell’assessore alle Infrastrutture Francesco Baldelli a margine della Conferenza stampa di presentazione dei progetti per la valorizzazione del Mercato Ortofrutticolo del Medio Adriatico, comunemente noto come Codma: il complesso della Regione Marche di oltre 20 ettari, tra edifici, strade e terreni, che necessitava di importanti interventi di manutenzione, finalizzati a ottimizzare il suo ruolo di centro strategico per il territorio di Fano e della provincia di Pesaro e Urbino.

“Oggi è una bella giornata – ha dichiarato il Sindaco di Fano Massimo Seri nel corso della Conferenza Stampa – Grazie all’impegno della Regione Marche viene valorizzato questo polo dalla duplice vocazione. Da un lato l’ortofrutta e dall’altro una struttura vocata all’emergenza, come abbiamo visto in questi anni. L’ubicazione, facilmente raggiungibile, la rende strategica per tutto il territorio. Di conseguenza l’investimento di queste risorse va a migliorare questo centro, rendendolo più accogliente e più fruibile per tutti i cittadini”.

2.200 mq di edificio direzionale, 4.500 mq destinati al mercato ortofrutticolo, 18.500 mq di aree strade di accesso e parcheggi: sono i numeri principali di una struttura che, da sito di attività specialistiche, diviene un vero e proprio Centro Servizi Regionale, un contenitore di attività legate al volontariato, all’associazionismo, alla Protezione Civile ed erogazione dei Servizi Asur.

“Già dal febbraio del 2021 – ha ricordato l’assessore Baldelli – avevamo effettuato una serie di sopralluoghi per verificare la situazione sia dell’edificio che delle strade di accesso e dei parcheggi. Il dissesto del manto stradale e altre criticità presenti in alcuni locali del Codma, avevano evidenziato la necessità di un intervento strutturale per rilanciare l’efficienza di un immobile regionale di tale rilevanza. Così, il 14 ottobre dello stesso anno, abbiamo deciso di stanziare fondi per complessivi 1,35 milioni di euro da inserire nel Piano Triennale dei Lavori Pubblici, approvato in Giunta il 28 marzo del 2022, sia per interventi di manutenzione della pavimentazione stradale che di riqualificazione esterna dell’edificio direzionale”.

Il dettaglio degli interventi prevede la rimozione delle pavimentazioni stradali esistenti, la risagomatura, la posa in opera e la compattazione di nuova fondazione stradale ed il rifacimento del manto. Tutti lavori previsti entro il mese di giugno 2022, il cui costo totale è pari a 850mila euro.

Oltre all’asfaltatura dell’area esterna, si provvederà anche alla riqualificazione esterna dell’edificio direzionale per un costo totale di 500mila euro, impiegato in interventi tra cui la rimozione di elementi ammalorati, la tinteggiatura, la revisione dell’impermeabilizzazione della copertura e l’installazione di un nuovo parapetto.

Alla Conferenza stampa hanno partecipato anche il consigliere regionale Luca Serfilippi ed il presidente della Protezione civile di Fano Saverio Olivi.

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: