A Chiaravalle il Pd continua a chiedere le dimissioni del sindaco

A Chiaravalle il Pd continua a chiedere le dimissioni del sindaco

CHIARAVALLE – Dal Partito democratico di Chiaravalle riceviamo: “Cosa altro deve ancora accadere per far dimettere Damiano Costantini dall’incarico di Sindaco di Chiaravalle?

“Il Pd di Chiaravalle insiste a chiedere le dimissioni. Sarebbero state necessarie già dopo la misura cautelare che impediva l’avvicinamento alla donna: Ora dopo il patteggiamento e l’obbligo a seguire un percorso per uomini maltrattanti nei prossimi 12 mesi non sono più rinviabili.

Si chiedono spiegazioni ad Andrea Mosconi, capogruppo della lista civica che amministra la nostra città nonché rappresentante di Articolo 1, che come partito politico, ha già chiesto formalmente le dimissioni di Costantini.

Non ritiene Mosconi che i consiglieri tutti dovrebbero interrogarsi e chiedere congiuntamente le dimissioni? Cosa ne pensa della richiesta di convocazione straordinaria del consiglio comunale?

La città che ha dato i natali a Maria Montessori non può essere amministrata da chi non riconosce e restituisce rispetto e dignità alle donne. Chiaravalle non merita di essere conosciuta e ricordata in tutta Italia per la violenza del comportamento del suo primo cittadino.

Sta a tutti noi non rimanere indifferenti ed è diritto della cittadinanza chiaravallese richiedere le dimissioni. Anche per dare un modello giusto e un esempio da seguire ai nostri giovani Auspichiamo che la sensibilità etico-morale dei cittadini possa prevalere sul cieco pragmatismo quotidiano”.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: