A Chiaravalle una settimana di eventi con Cosmi

A Chiaravalle una settimana di eventi con Cosmi

La manifestazione si svolgerà a ridosso del 70° anniversario della morte di Maria Montessori

CHIARAVALLE – Dall’1 all’8 maggio si terrà a Chiaravalle la prima edizione di “COSMI – Costruire mondi con l’immaginazione”, un festival dedicato all’educazione e al suo rapporto con l’immaginazione, con la costruzione di mondi possibili, con le sfide per un nuovo umanesimo.

La manifestazione, che si svolgerà a ridosso del 70° anniversario della morte di Maria Montessori (scomparsa il 6 maggio 1952 a Noordwijk aan Zee, in Olanda), è l’ideale completamento di una trilogia di eventi iniziata due anni fa con “MM150” (ovvero le iniziative per il 150°anniversario della nascita della scienziata) e proseguita con la riqualificazione della casa natale e la sua inaugurazione lo scorso 11 dicembre.

Il ricco programma prevede incontri, musica, libri, spettacoli, proiezioni, visite guidate di Casa Montessori Chiaravalle e molto altro. Il tutto promosso dal Comune di Chiaravalle con il cofinanziamento dalla Fondazione Cariverona, la collaborazione della Fondazione Chiaravalle Montessori e il coinvolgimento attivo della comunità di Chiaravalle, soprattutto quella scolastica e giovanile, che – afferma l’assessore alla cultura Francesco Favi – “ci piace pensare come un avamposto di quel mondo a misura di bambino e di adolescente immaginato da Maria Montessori”.

Si inizia domenica 1° maggio presso l’omonimo parco, a partire dalle ore 15 e per tutto il pomeriggio, con il “CosmiConcerto”: dopo l’interruzione dovuta alla pandemia, torna l’antica e gioiosa tradizione del raduno en plein air delle band giovanili di musica d’insieme, al cui fianco si esibiranno stavolta anche scuole di danza e gruppi di majorette. Lunedì 2 maggio, alle ore 17.30, il Teatro Valle ospiterà un incontro condotto da Filippo Sabattini (pedagogista, direttore didattico Wega) e dedicato al compito, che hanno genitori e insegnanti, di stimolare il “cervello gentile” dei bambini affinché termini come empatia, sintonia e generosità non rimangano parole senza corpo.

Martedì 3, nello stesso luogo e alla stessa ora, si terrà la presentazione del libro “Dante e Montessori. Due umanesimi a confronto per un solo umanesimo” con l’autore Alfio Albani (presidente della Fondazione Chiaravalle Montessori), il quale mostrerà come dietro le citazioni e l’uso del linguaggio è possibile rintracciare un filo rosso che costantemente lega in modo significativo Maria Montessori al Sommo Poeta, di cui la pedagogista era una lettrice e cultrice.

Mercoledì 4, sempre alle 17.30 e sempre a teatro, ascolteremo le riflessioni e il dialogo di tre professioniste che, in vari ambiti, toccano ogni giorno con mano la complessità delle sfide educative e la loro altissima posta in gioco: Anna Paola Concia (ex parlamentare, coordinatrice comitato organizzatore Fiera Didacta Italia), Paola Nicolini (docente di Psicologia dello sviluppo e Psicologia dell’educazione Università di Macerata) e Rita Scocchera (vicepresidente Fondazione Chiaravalle Montessori, membro direttivo Opera Nazionale Montessori).

Giovedì 5, nel medesimo orario e luogo, sarà la volta di “Posso suonare da sola? Le compositrici e Maria Montessori”, uno dei concerti animati che l’attrice Melissa Conigli e il quartetto di flauti Image rivolgono a bambini e famiglie: si tratta di un viaggio attraverso i continenti dove Maria Montessori ha viaggiato, usando come mezzo la musica di altre donne che hanno fatto o fanno le compositrici.

Venerdì 6 maggio, dopo la riproposta alle ore 21 del video mapping inaugurale sulla facciata di Casa Montessori in piazza Mazzini, ci si sposterà a teatro per la proiezione del film “Il bambino è il maestro”, nel quale il regista e giovane padre Alexandre Mourot ha documentato in tempo reale un’operosa classe di bambini dai 3 ai 6 anni nella più antica scuola Montessori di Francia.

Sabato 7 maggio, sempre a teatro, si torna all’orario pomeridiano delle 17.30 per l’incontro con il ricercatore Alessio Surian e l’illustratore Silvio Boselli e per l’approfondimento della figura e del pensiero del maestro Mario Lodi, a cui hanno dedicato una intensa graphic novel.

Gran finale domenica 8 maggio, dalle ore 16.30, presso il Parco Gianni Ravera (ex Campo Boario) con l’iniziativa “Note e rime” per l’inaugurazione della sede della Consulta Comunale dei Giovani: una maratona di letture poetiche e performance canore in cui potranno emergere i giovani talenti nascosti, con al loro fianco la poetessa e insegnante Elisabetta Pigliapoco; a seguire, i Riciclato Circolo Musicale con le loro funamboliche sperimentazioni sonore a partire da materiali di riuso.

Per tutto il periodo del festival sarà possibile – con la guida della Fondazione Chiaravalle Montessori – visitare la casa-museo della scienziata, mentre il centro abitato, i plessi scolastici e i canali social ospiteranno attività laboratoriali, creazioni e installazioni proposte da scuole, artisti e associazioni del territorio.

Per dettagli e aggiornamenti del programma: www.comune.chiaravalle.an.it

Per tutti gli eventi a teatro ingresso gratuito fino ad esaurimento posti con prenotazione consigliata: 071.7451020 – teatro_valle@libero.it

Per le visite guidate di Casa Montessori Chiaravalle prenotazioni sul sito www.casamontessorichiaravalle.it

Per informazioni Ufficio Cultura del Comune di Chiaravalle: 071.9499266

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: