Il Movimento Urbino Città Ideale: “Viva le donne …e gli uomini, in pace in tutto il mondo”

Il Movimento Urbino Città Ideale: “Viva le donne …e gli uomini, in pace in tutto il mondo”

di LINO MECHELLI*

URBINO – Il Movimento Urbino Città Ideale ha inserito nel proprio Statuto e nei comportamenti dei fondatori il rigoroso rispetto tra uomini  e donne per una serena e proficua convivenza. Il rispetto reciproco, l’agire per superare le disuguaglianze,  una  parità  praticata ogni giorno  e non imposta, sono un dovere e non una concessione.

L’otto marzo e gli altri 364 giorni dell’anno, siamo chiamati a rispettare  le donne di tutto il mondo riconoscendo diritti di uguaglianza e ruolo  nella società. Il pensiero dei componenti il  Movimento, va alle donne che in troppi paesi del mondo vengono umiliate e costrette a subire violenza, fisica e psicologica, da parte di uomini incapaci di capire, anzi a non voler capire. Sono giorni di grande preoccupazione per il conflitto tra Russia e Ucraina, ancora una volta si vedono le donne spendersi, sacrificarsi e rischiare la vita per proteggere i propri figli dalla violenza della guerra.

La pace, mai invocata come oggi, chiediamo a quanti siano in condizione di fare qualcosa, non si risparmino per far cessare la distruzione e la morte di tanti innocenti.

In periodo di assoluto buio, il nostro pensiero va alle tante donne e tanti uomini coinvolti nella guerra e un grazie a quanti si prodigano a portare soccorso e assistenza ai tanti bambini e alla popolazione dei paesi in guerra.

Viva l’8 marzo. Viva le donne …e gli uomini, in pace in tutto il mondo.

*Consigliere comunale Movimento Urbino Città Ideale

 

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: