In fiamme a Fano il tetto di un’azienda che lavora il tartufo / Video

In fiamme a Fano il tetto di un’azienda che lavora il tartufo / Video

FANO – I Vigili del fuoco sono intervenuti questa mattina, poco prima delle ore 11, a Fano, per un incendio avvenuto nella sede di un’azienda che si occupa della lavorazione del tartufo.
Sul posto le squadre dei Vigili del fuoco di Fano e Pesaro con autobotti e autoscala, oltre al personale, con una seconda autoscala, giunto da Ancona.

Grazie ad un intervento tempestivo, i Vigili del fuoco sono riusciti a domare le fiamme che hanno generato una densa colonna di fumo. A scatenare il rogo un cortocircuito sul tetto della struttura dove un tecnico stava eseguendo dei lavori di riparazione. Fortunatamente, non ci sono stati feriti e le fiamme hanno coinvolto solamente la copertura del capannone, senza estendersi al materiale contenuto all’interno.

E’ intervento sul luogo anche il sindaco Massimo Seri che ha coordinato le operazioni assieme all’assessore all’ambiente, disponendo l’intervento dell’Arpam per monitorare la situazione.

“Ringraziamo i Vigili del fuoco e la Polizia locale per essere intervenuti tempestivamente – chiosa il sindaco Seri- e per aver domato le fiamme. Nel giro di poche ore l’allarme è rientrato”.

“Come Polizia Locale – afferma l’assessora alla Polizia locale Sara Cucchiarini – ci siamo attivati immediatamente affinché potessimo gestire e supportare i Vigili del fuoco nell’estinzione del rogo. Non ci sono stati feriti e questo aspetto ci rincuora”. 

L’assessora all’Ambiente Barbara Brunori sostiene che:  “Come Ufficio Ambiente abbiamo allertato l’Arpamper svolgere delle analisi per indagare sull’impatto ambientale collegato all’incendio. Fortunatamente l’incendio è stato spento in tempi rapidi e, nonostante la nuvola di fumo sia stata passeggera, in modo precauzionale, sono stati installati due campionatori a fiale, attivi all’esterno della sede in cui è scoppiato l’incendio: uno attivo per tre ore e l’altro per 24 ore. Le rispettive analisi verranno indirizzate al laboratorio di Ascoli Piceno e nei prossimi giorni conosceremo gli esiti”. 

QUI SOTTO un video:

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: