“A Chiaravalle situazione pesante in Comune, il sindaco si dimetta”

“A Chiaravalle situazione pesante in Comune, il sindaco si dimetta”

Presa di posizione della Lista Bianchini per la città che chiede anche l’immediata convocazione del Consiglio comunale

CHIARAVALLE – “Abbiamo appreso attraverso le pagine dei giornali locali e nazionali – si legge in una nota diffusa oggi dalla Lista Bianchini per la città – di alcune vicende riguardanti il sindaco.

“Senza nemmeno aver ritenuto doveroso offrire tempestiva informativa al Consiglio di un fatto che mina la sua capacità amministrativa, il sindaco sarebbe accusato di stalking nei confronti di una dipendente dell’Ente (a cui esprimiamo tutta la nostra vicinanza): se confermate, si tratterebbe di circostanze di estrema gravità, come aggressioni verbali, persecuzioni tramite messaggi e telefonate.

“Starà alla magistratura accertare la verità dei fatti: auspichiamo che la giustizia faccia il suo corso in tempi rapidi e non è nostro compito entrare nella vicenda legale.

“Riteniamo opportuno che il sindaco – si legge sempre nel documento – faccia immediatamente un passo indietro e si dimetta, al fine di affrontare con la giusta serenità e distacco una vicenda così delicata.

“Non possiamo inoltre esimerci da una valutazione politica della situazione: risulta evidentemente insostenibile la prosecuzione del lavoro per un sindaco a cui viene imposto un distanziamento di almeno 100 metri dalla dipendente, e che dunque non può nemmeno entrare in Comune né avere rapporti di tipo anche amministrativo con una sua dipendente apicale.

“Soprattutto, va tutelata la dignità e il buon nome di Chiaravalle, ancora una volta presente sulle pagine della cronaca locale e nazionale per vicende estremamente negative, che stavolta riguardano  addirittura il primo cittadino della nostra città – la città di Maria Montessori – che negli anni ha guadagnato ben altri meriti, in particolare per l’impegno delle lavoratrici che si sono rese protagoniste della vita sociale ed economica della nostra comunità, da sempre in prima linea nel contrasto alla violenza sulle donne.

“La panchina rossa di Viale Rinascita – conclude la Lista Bianchini per la città – osserva muta quanto accade”.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: