Come le persone spendono il loro tempo sullo smartphone

Come le persone spendono il loro tempo sullo smartphone

Internet è diventato una parte fondamentale nella nostra quotidianità, questo è assodato. Consultare il proprio profilo Facebook o Instagram, giocare, acquistare online: tutte operazioni che un tempo si facevano seduti davanti a un PC, ora possono essere compiute in mobilità. La continua crescita dei dispositivi smartphone e l’ormai onnipresente connessione al web, ha radicalmente cambiato il nostro modo di approcciarci a un servizio.

Lo smartphone ha cambiato anche l’interazione tra soggetto e ambiente di lavoro. Alcuni studi sostengono che i dispositivi mobile sono un valore aggiunto anche in ambito lavorativo, poiché aumentano la produttività e semplificano le comunicazioni e la cooperazione tra colleghi, consentendo al contempo l’organizzazione flessibile del lavoro e la condivisione delle informazioni in tempo reale.

Lo smartphone tra giochi e intrattenimento on line

Secondo una ricerca condotta dal Global Wireless Solutions (GWS) nel 2021, i consumatori hanno trascorso in media più di 90 minuti al giorno giocando su smartphone; altresì, sono state circa sette le sessioni di gioco, brevi ma uniformemente distribuite nell’arco della giornata. Particolarmente apprezzato è il settore dell’intrattenimento delle scommesse sportive online, con piattaforme che offrono bonus di benvenuto e la possibilità di effettuare puntate su eventi sportivi live. Nella fattispecie ci riferiamo al live streaming.

Fonte: unsplash.com

L’utilizzo si rispecchia anche nella tipologia di gioco, appartenente nella maggior parte dei casi al genere Casual e Puzzle; a seguire, combattimento, sopravvivenza e RPG. La tendenza dovrebbe confermarsi nel 2022, data la natura dei giochi mobile quale passatempo nei momenti liberi, o magari durante la pausa pranzo.

I download di app iOS e Android hanno superato i 64 miliardi nella prima metà del 2021, il 10% in più rispetto ai numeri del 2019; in alcuni Paesi come l’Indonesia, le persone trascorrono in media sei ore al giorno sui propri dispositivi mobili, sintomo che oramai lo smartphone è il “primo schermo”, ovvero il mezzo a cui le persone accedono per primo e più spesso.

Il mobile cambia il mondo del lavoro e del cinema

Quattro dei cinque programmi più utilizzati in ambito aziendale nel 2021 sono app per videoconferenze, tutte fruite tramite dispositivo mobile: ZOOM, Microsoft Team, Google Meet e Cisco Webex Meetings. Oltretutto, smartphone e tablet sono diventati strumenti essenziali anche nello smart working – e non sono in mobilità, dunque – per rispondere alle mail, sfogliare documenti mentre il PC è magari occupato con un software aziendale o fare un calcolo al volo. Insomma, complice la crescente potenza di calcolo e le connessioni internet sempre più veloci, lo smartphone è divenuto un vero e proprio “secondo ufficio”, capace di eguagliare in prestazioni un vero computer.

Quello che un tempo era uno strumento pensato esclusivamente per chiamare, è divenuto un compagno versatile e polifunzionale. Hardware potente e display dalle dimensioni sempre più importanti hanno trasformato questi dispositivi in dei centri d’intrattenimento multimediale, sui quali riprodurre vari tipi di contenuto tra cui serie TV, film e molto altro. Piattaforme come Netflix, Amazon e Prime Video, propongono la loro app sia su iOS che su Android, e rendono disponibili alla visione (spesso in contemporanea) sia i film usciti al cinema, che esclusive per abbonati.

Fonte: unsplash.com

È dunque evidente che la nostra quotidianità non può più prescindere dallo smartphone. Ci troveremmo isolati dal mondo. La tecnologia ha infatti migliorato esponenzialmente la nostra vita, rendendo possibili azioni ritenute dieci anni fa impensabili: acquistare un vestito con un click, vendere quella bicicletta che non utilizziamo più, inviare e ricevere documenti in mobilità, effettuare pagamenti contactless. Fantascienza divenuta in pochi anni realtà.

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: