“Per le Terme di Carignano qualcosa si comincia a muovere”  

“Per le Terme di Carignano qualcosa si comincia a muovere”  

di BEATRICE MORBIDONI*

FANO – Finalmente buone nuove sulle Terme di Carignano, dopo un lungo silenzio misto di attesa e curiosità. Attraverso l’aiuto del signor Stefano Pollegioni, segretario di Udc che sta supportando la mia iniziativa, io Beatrice Morbidoni, in qualità di presidente del Comitato “Riapriteci le Terme di Carignano”, nella giornata di mercoledì 22 dicembre ho avuto possibilità di un lungo confronto con l’avvocato Maurizio Natali, rappresentante della nuova proprietà.

Devo affermare che sono uscita da questo incontro molto soddisfatta in quanto ho constatato personalmente la volontà e gli intenti di ciò che verrà effettuato in un futuro prossimo e che porterà notevoli benefici alla nostra città in termini lavorativi ed economici, soprattutto per l’indotto.

Ciò che mi rende particolarmente felice è stato vedere con i miei occhi che finalmente qualcosa si sta cominciando a muovere, visto che è stato dato l’incarico delle analisi delle acque termali ad una società della zona, ed in mattinata ho avuto il piacere di effettuare personalmente insieme all’Avvocato e ad un tecnico specializzato, un sopralluogo sui vari pozzi ubicati all’interno del giardino dove sorge la Palazzina.

Altra cosa molto importante su cui si sta già iniziando a lavorare è sulla messa in sicurezza di tutta l’area acquisita: è ben noto a tutti che purtroppo questo lungo periodo di chiusura della struttura ha portato ad una grave situazione di abbandono della stessa, con conseguenti incursioni di persone poco raccomandabili e ladri che si sono portati via anche l’impensabile.

A breve ho avuto la rassicurazione che tutto verrà recintato con reti termosaldate, il cancello verrà chiuso e saranno esposti cartelli di proprietà privata, per impedire l’accesso di curiosi ma soprattutto di malintenzionati.

Ciò che mi premeva molto sapere è quando verrà presentato a tutta la comunità questo progetto tanto atteso, le cui date di presentazione sono slittate da giugno a settembre e al momento ancora non c’è una data di presentazione certa.

Si stanno attendendo delle notizie dalla Regione, ma si è certi che a breve le problematiche verranno risolte.

Con ansia aspetterò la presentazione di ciò che verrà costruito in quest’area meravigliosa, soprattutto perché mi è già stato anticipato che daremo sicuramente del filo da torcere a tutte le migliori strutture presenti in Italia, quindi mi aspetto davvero grandi cose.

*Presidente del Comitato Riapriteci le Terme di Carignano – Fano

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: