E’ il Città di Falconara ad alzare la coppa: Pescara battuto in rimonta

E’ il Città di Falconara ad alzare la coppa: Pescara battuto in rimonta

FALCONARA – È il Città di Falconara che si aggiudica la Supercoppa Italiana. Davanti a un PalaBadiali in festa, sold out da giorni per una festa del futsal in piena regola, le Citizens alzano al cielo un titolo voluto con tutte le forze.

L’impegno della società ad ospitare l’evento – nel pomeriggio anche la finale delle Under 19 che ha visto trionfare l’Accademia Bergamo nei confronti del Team Rome – e in serata l’attesa sfida con il Pescara, ex Montesilvano vincitore delle scudetto giusto sei mesi fa proprio qui nelle Marche in gara-3.

Vittoria in rimonta, frutto della tenacia. Pronti via e già al primo minuto sulla conclusione di Marta smorzata dalla difesa Pato non riesce a imprimere forza e la palla è facile preda di Sestari. Al 4’ Pato fa su un pallone in avanti, Sestari si oppone alla grande sull’incursione della 99 azzurra. Pescara pericolosissimo al 7’30’’ con Xhaxho, palo su azione di contropiede e poi vincente al 10’ su azione in velocità: segna Ortega all’angolino.

Il Falconara reagisce ma è il Pescara ancora insidioso al 12’30: Dibiase vola a deviare la conclusione di Guidotti. Al 16’30’ Falconara in percussione, Marta trova il gol che manda le squadre a riposo sull’1-1. Parte la ripresa e il Città di Falconara mette al freccia al 3’40’’ ancora con Marta che ribadisce in rete una splendida azione di Taty sulla sinistra. Pescara all’arrembaggio: Dibiase salva al 6’30’’ Dibase sulla conclusione dalla distanza di Rozo e al  13’ su Coppari. Le falchette resistono e attaccano. Al 14’ Pereira sfiora l’incrocio dei pali.

A 4’30’’ dal termine il Pescara va col quinto di movimento , Falconara sfiora il tris con Taty da distanza siderale ma il palo a strozza il grido del PalaBadiali. Al 18’ Dibiase risponde da campionessa a Boutimah  sotto misura. Brividi subito dopo con il palo di Ortega. Si soffre al PalaBadiali fino a 20 secondi dalla sirena quando Isa Pereira approfitta della porta vuota e dalla distanza sigla il 3-1. Troppo avanti per essere prese rispetto ai secondi rimasti da giocare.

La Supercoppa resta a Falconara. La prima delle Citizens. La prima della storia. Più Taty mvp del match. Applausi, applausi, applausi.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: