Datum e Lias, due panchine rosse valorizzano l’impegno di Avis Fano

Datum e Lias, due panchine rosse valorizzano l’impegno di Avis Fano

FANO – Datum e Lias rappresentano due fari che celebrano il connubio tra il talento giovanile e il sostegno comunitario. Prendono questi appellativi le due panchine rosse che valorizzano l’impegno di Avis Fano, insieme alla celebrazione dei suoi 70 anni di attività. Sono state inaugurate in piazza Donatori di Sangue a Fano le due sedute moderne progettate dagli studenti della sezione Design dell’Arredamento del Liceo Artistico Apolloni. I ragazzi, coordinanti dal prof. Antonio Feligiotti e dalla prof.ssa Veronica Salomone, hanno donato i propri progetti inserendosi all’interno del “Concorso per un logo per il 70° Avis Fano” promosso dalla sezione fanese.

“Quando in una città – chiosa il sindaco Seri – il talento giovanile viene enfatizzato e viene declinato in produzioni dal grande valore estetico significa che si vuole investire sul futuro. La convergenza tra Avis e l’impegno del Liceo Artistico Apolloni ha permesso di inaugurare queste due bellissime panchine che trasudano tutto il talento e la voglia di lasciare nella nostra comunità un segno distintivo. Credo molto nel benefici della contaminazione, pertanto da oggi ‘Piazza Donatori del Sangue’ si illumina di una luce nuova”.

“Questa volta ad arredare la città – sostiene l’assessora Barbara Brunori – con la rete del dono vicino ad AVIS sono gli studenti del Liceo Artistico ‘A. Apolloni’ Fano che hanno progettato due panchine, ispirandosi al tema della solidarietà e della donazione di sangue. Bella la connessione tra associazionismo e impegno giovanile che promuove azioni capaci di esaltare il ruolo del volontariato e l’importanza della salute. Del resto, la felicità è donarsi ed accogliere gli omaggi della vita e, da oggi, in questa ‘Piazzetta dei donatori del sangue’ ne celebriamo due”.

“Siamo stati sin da subito ben lieti – afferma Giuseppe Franchini, presidente Avis Fano – di iniziare questa collaborazione con il Liceo Artistico Apolloni per lanciare un messaggio di forte fiducia nei confronti dei nostri ragazzi. I veri protagonisti sono loro che hanno avuto la spiccata di capacità di interpretare in chiave artistica l’attività e il ruolo svolto da Avis. Ora andremo a breve inaugurare anche la terza panchina in una altro luogo simbolico della città affinché si possa dare enfasi all’importanza di donare sangue e di aiutare coloro che hanno bisogno”.

L’idea del progetto DATUM nasce dalle menti di Nicole CIANNI, Annalisa Guidi, Jennifer Luzi e Gaia Omiccioli, e si riferisce alla volontà di pensare a una panchina moderna e originale simile a una nuvola come manifesto dell’AVIS. La tradizionale panchina con lo schienale è stata rovesciata e girata in senso anti-orario e la forma delle singole parti deriva dallo studio delle lettere che compongono la sigla AVIS. I materiali e la struttura sono stati verificati attraverso un modellino 3D.

Il concept del progetto LIAS è ispirato alla goccia di sangue, simbolo dell’AVIS. La seduta è semplice ma d’impatto e la sua forma comunica il senso del dono. Sono state proposte due alternative di colore: bianco e rosso o esclusivamente rosso. Il materiale scelto è una resina laccata, resistente agli agenti atmosferici. I progettisti sono Iside Accardo, Livia Brancale, Annarita Iennaco, Sara Malizia.

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: