Bella boxe ed un po’ di musica, al Palazzetto di Cuccurano spettacolo da riproporre

Bella boxe ed un po’ di musica, al Palazzetto di Cuccurano spettacolo da riproporre

FANO – Una bella riunione di pugilato con dieci combattimenti sostenuti ed in equilibrio, gestita collegialmente dalla Miami di Fano e dalla Nike di Fermo, a Cuccurano di Fano nel Palazzetto dello Sport Lorenzo Biagioni.

Pubblico discreto accolto nel pieno rispetto delle regole anti-Covid, che ha dimostrato di apprezzare lo spettacolo dato. Presenti alla manifestazione in qualità di ospiti, oltre all’immancabile presidente Luciano Romanella, Patrizio Kalambay e Luigi Minchillo.

Tentato inoltre l’accoppiamento musica  e sport che è perfettamente riuscito; all’inizio ed alla fine si è esibito infatti in un assolo al Sax il musicista Daniele Mancini deliziando gli intervenuti. Accostamento che avrà modo di ripetersi in future occasioni.

Un match al femminile con la Merlini di Fano che ha prevalso di strettissima misura sulla Corradetti di Fermo; un margine talmente esiguo, ove ci fosse stato, che forse un pareggio avrebbe meglio fotografato l’andamento del confronto. Più tecnica la prima, più aggressiva la seconda.

Non siamo neppure pienamente d’accordo con il verdetto che ha dato vincente Woch contro Kolodziej; anche il questa occasione abbiamo visto un match equilibratissimo. Pareggio giustissimo invece quello che ha visto fronteggiarsi lo jesino Mujahed e l’emiliano Sdanikzip; scambi continui per tutte le tre riprese con  fasi alterne. Lo jesino Pellonara ha fatto fuori il fanese Malafronte infliggendogli tre conteggi. Sfortunato l’ascolano Sembroni che, infortunatosi ad un gomito, ha dovuto abbandonare la gara dopo il primo scambio, così come il fanese Cervellera che alla seconda ripresa è stato fermato dal medico per una copiosa epistassi quando il match era ancora in equilibrio.

Arbitri Giudici: Alberto Lupi, Sauro Di Clementi, Gianluca Ellena, Elisa Pecorari; Commissario di Riunione: Gabriele Fradeani; Speaker: Kristel Talamonti; Addetto al Cronometraggio: David Rocco; Medico di bordo ring: Carminio Gambacorta; Presidio Sanitario: Croce Adriatica di Fano.

I risultati:

Junior kg 60: Woch Giacomo ( Pug. Fabrianese) b. Kolodziej Davide (Pug. Jesina); Youth kg 54: Merlini Fabiana (Phoenix)  b. Corradetti Alessia (Nike); kg 69: Mazzoli Francesco (Boxe Biagini) b. Ciani Luca (Edera Boxe Forlì); kg 75: Fiorente Daniele (Gordini Boxe) b. Atzori Francesco (Edera Boxe Forlì); Elite 2^kg 60: Mujahed Nur (Pug. Jesina) e Sdanikzip Arvaz (Bolognina Boxe) pari; kg 69: Palmieri Massimo (Polisportiva Riccione) b. Parmegiani Leonardo (Cluana Boxe); Pellonara Diego (Pug. Jesina) b. Malafronte Silvio ( Boxing Miami) rsc2^; kg 80: Di Salvo Mattia ( Boxe Biagini) b. Sembroni Simone (Pug. Olympia) Rsci 1^; kg 75: Abroud Jamel (Pug. Jesina) b. Cervellera Mirko ( Boxe Miami) Rsci 3^; Elite kg 75: Mele Alessandro (Bolognina Boxe) b. Polveri James (Boxe Gordini)

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: